Un commento

L'addio di Possanzini: "Nel calcio ci vuole cuore e io non posso più"

possanzini-conferenza

foto Francesco Sessa

E’ un Possanzini abbastanza sereno quello che si è presentato alle 14,30 di oggi nella sala stampa della Cittadella dello Sport e che prende la parola dopo un breve intervento del Presidente della Cremonese. “Nel corso delle ultime visite mediche – racconta Possanzini – i medici mi hanno riscontrato un problema cardiaco che non mi permette di proseguire l’attività agonistica. Nel calcio bisogna metterci il cuore e questo a me non è più possibile. Continuerò a giocare al calcio – ha concluso Possanzini – ma alla play station con mio figlio”. Sottolineata in conferenza stampa la grande attenzione dimostrata dai medici della Cremonese nel riscontrare un problema cardiaco su un tesserato e la prontezza, nonostante l’amarezza, di fermarlo dal punto di vista agonistico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • COLOSSI D’OGGI

    La Provincia, quotidiano unico di Cremona per adesso al servizio dei lettori e se avanza qualcosa dell’Immenso e degli amici, vi sembrerà strano considerato ciò che ne scrivo, riesce a stupirmi tutti i giorni.
    Sentite questa, dal braccio svelto http://www.cremonaonline.it: Cremo, il colosso Moi in ritiro. Si chiama Davide Moi (185 centimetri d’altezza) il nuovo difensore centrale della Cremonese eccetera.
    Premetto di sentire un certo imbarazzo a specchiarmi (sono 186cm), chiederò i danni, ma là in fondo, in redazione, e sì che sono 34, o non sanno che vuol dire colosso, o non ci prendono con le misure.

    Cremona 22 07 2012 http://www.flaminiocozzaglio.info