Un commento

Scontro auto moto: centauro in ospedale, ha riportato ferite gravi

ambulanza-notte

Ferite serie per L.B., un motociclista di 36 anni che la scorsa notte verso le 2 si è scontrato con un’auto in via Massarotti. Sul posto i medici del 118 che hanno prestato le prime cure al centauro. Le sue condizioni, che in un primo momento non sembravano preoccupanti, si sono aggravate con il passare delle ore, tanto che l’ingresso in ospedale è avvenuto in codice rosso. Per quanto riguarda la dinamica, sembra che il 36enne abbia perso il controllo del mezzo che è finito addosso ad una macchina in fase di parcheggio. Sul posto anche gli agenti della polizia stradale di Pizzighettone.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • SENTENZE NORMALI

    Il giudice ha condannato a 21 anni il delinquente della strada che, guidando contromano, uccise quattro persone.
    Sentenza storica, esulta nei titoli La Stampa on line. Come insegnano i buoni testi di diritto, ma non ce n’è alcun bisogno, anche il più ottuso di noi lo capisce a naso, il giudice non deve emettere sentenze storiche, bastano quelle previste dal codice. Che nel caso dell’omicidio colposo prevedono da sei mesi in su.
    Ora, so bene per esperienza personale che si può uscire da uno stop o passare col rosso senza accorgersene; ma lo stato di ubriachezza, quella vera, non del palloncino, la droga, l’eccesso oltraggioso di velocità etc, sono tutti stati che l’automobilista riconosce e di cui se ne infischia; il giudice valuti prudentemente caso per caso; e dia più spesso i sei mesi senza condizionale invece del classico anno con; e anche la certezza della pena contribuirà a calmare i bollori dell’insospettabile delinquente della strada.

    Cremona 21 07 2012 http://www.flaminiocozzaglio.info