2 Commenti

Ferragosto a Cremona? Madonna di Brancere sul Po sagre, biciclettate e musei aperti

ferragosto-città-e

Ferragosto cremonese. Ecco gli appuntamenti culinari, festaioli e artistici per chi rimane A Cremona. Dalle biciclettate alle sagre paesane, dalla Festa della Madonna di Brancere sul fiume Po ai Musei aperti in città.

BICICLETTATA PROMOSSA DAL DOPOLAVORO

Iniziativa promossa dal Dopolavoro Ferroviario. Una “ciclopasseggiata” di qualche ora. Ritrovo alle ore 8 in via Bergamo presso la sede del Dopolavoro Ferroviario e partenza alle ore 9,00. Itinerario: via Bergamo – piazza Risorgimento – viale Trento e Trieste – piazza Libertà – via Ghisleri – via Buoso da Dovara – via Postumia e poi fuori dal confine comunale, con rientro verso le ore 11.00/11.30 per lo stesso percorso.

SUL PO CON LA MOTONAVE STRADIVARI

Ferragosto in crociera sul Po sulla motonave Stradivari. Per chi non è al mare o in montagna una proposta accattivante per trascorrere la festività dell’Assunta sul Grande Fiume. Due gli imbarchi, con aperitivo di benvenuto: alle 10 a Viadana e alle 12 a Casalmaggiore. Alle 13 pranzo a bordo durante la navigazione, alle 14.30 sbarco a Motta Baluffi con escursione facoltativa all’Acquario del Po. Il ritorno è previsto per le 17 a Casalmaggiore e per le 18.30 a Viadana. I costi sono di 55 euro con imbarco e sbarco dal capoluogo Casalasco e di 65 dalla cittadina rivierasca mantovana. La proposta è doppia. La festa continua anche alla sera con la cena di Ferragosto in navigazione. Imbarco alle 20.30 a Viadana.

FESTA DELL’ASSUNTA

Mercoledì 15 agosto, la Chiesa celebra la solennità dell’Assunzione della Beata Vergine Maria al Cielo. Si tratta di una festa molto antica, nonostante il dogma sia stato proclamato nel 1950 dal Santo Padre Pio XII. Nella nostra diocesi molti sono gli eventi liturgici legati a questa festa, eventi che richiamano sempre migliaia di persone devote. Il più importante è la processione della Madonna di Brancere sul Po. Alle 10.30, la Messa solenne, poi il trasferimento presso la canottieri Flora da dove prenderà il via la processione fluviale; quindi al Sales il clou della manifestazione mariana, tra spiritualità e folklore, tutto all’insegna della tradizione pur con qualche novità.

FERRAGOSTO IN BICICLETTA CON FIAB

Ferragosto in bicicletta con Fiab. Fino a Piacenza con visita ai monumenti e palazzi caratteristici della città e ritorno lungo gli argini e la golena. Ritrovo ore 7.45 in Piazza Stradivari. Iscrizione obbligatoria entro martedì 14 agosto (Non soci Fiab 3 euro). Ripartenza da Piacenza prevista per le ore 16.30. Percorso in bici di 80 Km circa (tutto asfaltato meno 5 Km sterrato)

LA STRADA DEL GUSTO

Il 15 agosto un’opportunità attrattiva a tutto tondo nel Cremasco: fruibilità ambientale e gastronomia saranno, infatti, le leve per scoprire alcuni territori del Cremasco, soddisfacendo così le esigenze dei turisti presenti nelle nostre città d’arte. Al mattino si potrà ammirare la “La Valle del Serio Vivo”: una passeggiata da Ripalta Arpina al Santuario del Marzale (3 Km), tra fasce boscate e lanche popolate da numerosa fauna acquatica. Per i buongustai, la possibilità di degustare alcune tipicità culinarie cremasche, con piacevoli soste presso lo spaccio Az. Agricola Corte dei Monaci, a S. Bernardino di Crema (cell. 3383139107), con produzione di salumi e vendita della farina da polenta del Parco Serio. Per il pranzo “A tavola con gusto”: su prenotazione, menù promozionali, sapientemente preparati dalle Tavole Cremasche.
Al pomeriggio, “Acque e mulini, il territorio come ecomuseo”: altra opportunità di percorso turistico a valenza naturale a San Rocco di Dovera. Per informazioni: Provincia di Cremona, 0372 406446. Infine, un viaggio alla scoperta di “Crema fra Barocco e Rococò”, una visita nel centro storico, alla ricerca dei monumenti del ‘600 e ‘700, a cura dell’Associazione guide turistiche “Il Ghiro”, con partecipazione libera e gratuita. Il ritrovo è alle ore 17,30 presso Ufficio Iat – piazza Duomo 22, Crema. Al termine della visita piccola degustazione di Spongarda, il dolce tipico di Crema,  presso una delle pasticcerie aderenti alla Congrega della Spongarda.

SONCINO, VISITA ALLA ROCCA

L’Associazione Castrum Soncini organizza visite guidate (la guida è gratuita) alla Rocca Sforzesca e ad alcune strutture sotterranee. Dalle 15.30 alle 17.30.

SAGRE A OSTIANO, TORRE DE PICENARDI E SCANDOLARA

Fino a giovedì 16 agosto a Ostiano tradizionale sagra con cucina nostrana, torta fritta, pesce, risotto, gnocchi e musica a cura del Comitato San Rocco. A Torre de Picenardi a cura della Pro Loco, Comune e Parrocchie, la “Festa de li tur”: musica, ristorazione, concorso canoro su basi musicali, Torrigiano dell’anno, espositori, gara di briscola, gara di pesca nella fossa a cura della società Il Campione di Cremona. Fino al 17 agosto. E’ festa anche a Scandolara Ravara fino a venerdì 17 agosto. Cucina gastronomica, musica (a Ferragosto c’è l’orchestra Roberto Morselli) e tombolata a cura della Pro Loco di Scandolara e Castelponzone.

TORTELLATA CREMASCA

Degustazione del tipico piatto cremasco e spettacoli musicali in Piazza Aldo Moro. Fino al 17 agosto.

MUSEI APERTI IN CITTA’

Musei aperti a Ferragosto. Mercoledì, ricorda una nota del Comune, tutte le sedi espositive appartenenti al Sistema museale Città di Cremona resteranno aperte con orario festivo (dalle 10 alle 18) ad eccezione del Museo della Civiltà Contadina, chiuso nel periodo estivo.

ALL’ARENA GIARDINO

Alle ore 21.15 viene proiettato al Cinema dell’Arena Giardino il film Shame di S. McQueen. La trama: Brandon vive a New York una vita apparentemente costellata di successi, ma l’arrivo della sorella minore romperà i suoi fragili equilibri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Amilcare

    “La tradizione popolare della gita di Ferragosto nasce durante il ventennio fascista. A partire dalla seconda metà degli anni ’20, nel periodo ferragostano il regime organizzava, attraverso le associazioni dopolavoristiche delle varie corporazioni, centinaia di gite popolari, grazie all’istituzione dei “Treni popolari di Ferragosto”, con prezzi fortemente sc…ontati.

    L’iniziativa offriva la possibilità anche alle classi sociali meno abbienti di visitare le città italiane o di raggiungere le località marine o montane. L’offerta era limitata ai giorni 13, 14 e 15 agosto e comprendeva le due formule della “Gita di un sol giorno”, nel raggio di circa 50-100 km, e della “Gita dei tre giorni” con raggio di circa 100-200 km.

    Fu durante queste gite popolari che la maggior parte delle famiglie italiane ebbe per la prima volta la concreta possibilità di vedere con i propri occhi il mare, la montagna e le città d’arte. Nondimeno, dato che le gite non prevedevano il vitto, nacque anche la collegata tradizione del pranzo al sacco. (Elia Fullbuster)

  • INTENDERSI BENE
    Agosto. Arrivano gli ospiti, in Riviera, e il vestito della festa più che opportuno, diventa obbligatorio. Il sindaco di Arma di Taggia è in prima linea: 500 (cinquecento) euro di multa per le “deiezioni” dei cani. Che volete capisca la povera bestia: quando ha voglia di cagare la fa come e dove capita. Più furbo il gatto. Lo sospettassero, ha già pronto un cane di pari taglia da accusare……

    Cremona 16 08 2012 http://www.flaminiocozzaglio.info