Un commento

Cremona nella morsa di 'Lucifero', ozono e pm10 fuori controllo

caldo

Foto Francesco Sessa

Cremona come un forno. Città e provincia sono stritolate nella morsa del caldo e ‘Lucifero’, l’ultimo anticiclone, ha fatto registrare tutta la sua potenza. Gran lavoro in questi giorni per il 118 a causa dei malori (gli anziani, ovviamente, i più a rischio). Piscine e gelaterie prese d’assalto. Condizionatori e ventilatori accesi per combattere l’afa. Le temperature hanno sfiorato i 40 gradi, e l’umidità ha reso tutto ancora più difficile da sopportare. Nelle prossime ore la situazione dovrebbe migliorare leggermente, in attesa dell’arrivo di ‘Beatrice’, ondata di fresco e (forse) pioggia prevista per il fine settimana. Intanto i livelli di ozono (tetto fissato a 180 microgrammi) e polveri sottili (limite a 50) sono andati fuori controllo nelle ultime 24 ore. Hanno superato queste soglie di attenzione le centraline di via Fatebenefratelli (190 e 52) e Spinadesco (194 e 51). In via Gerre Borghi pm10 a 42 ma ozono a 213.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Stefano Bocci

    Pm 10 fuori controllo, come in altre centinaia di giorni; niente di nuovo.
    Come solito, bisogna sperare che piova; sarebbe follia, sperare in qualcosa di buono dai nostri amministratori, non dico risolvere il problema,ma almeno cercare di farlo; fanno l’unica cosa che interessa loro, cioè riempire di cemento Cremona.
    Scommetto che Beati direbbe che va tutto bene, che non c’è problema alcuno.