Cronaca
Commenta7

A Ravenna blitz contro gli anarchici, denunciato anche un cremonese

Nella foto una manifestazione in Grecia di un gruppo di anarchici

C’è anche un 21enne di Cremona tra le sei persone denunciate dagli uomini della Digos di Ravenna per associazione con finalità di terrorismo o eversive. Il blitz è scattato questa mattina all’alba con una serie di perquisizioni domiciliari al termine delle quali due donne e quattro uomini, tutti studenti o disoccupati, sono stati indagati a piede libero. Oltre al 21enne cremonese ci sono una 38enne di Reggio Calabria, un 28enne di Roma e tre giovani di 18, 22 e 27 anni di Ravenna. Proprio dalla città romagnola diversi mesi fa era partita l’inchiesta per fare luce su vari episodi. Tra questi, il danneggiamento a martellate di un bancomat che ha dato il nome all’intera operazione, chiamata ‘Tohr’. Diverso materiale, soprattutto informatico, è stato sequestrato. Tra questi una sorta di archivio digitale riguardante gli attentati compiuti in Italia e all’estero da cellule anarco-insurrezionaliste e documenti cartacei, tra cui una folta corrispondenza con noti terroristi anarchici detenuti all’estero. Tutto questo materiale fa pensare a rapporti con anarco-insurrezionalisti detenuti nelle carceri greche, tedesche, svizzere e italiane.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti