8 Commenti

Allarme c'è un serpente: piazza Cadorna bloccata, il rettile fugge

serpente-2

Ha destato molta curiosità, verso le 15 di oggi pomeriggio, la comparsa di un serpente proprio davanti agli uffici della Unipol di piazza Cadorna. Numerosi i residenti, i passanti e anche i dipendenti degli uffici che sono scesi in strada per seguire le operazioni di cattura. A chiamare le forze dell’ordine è stato il giovane che ha fatto lo sgradito incontro: la grossa biscia gli ha letteralmente attraversato la strada. In un primo momento il ragazzo, con l’aiuto di altre persone, era riuscito a prenderlo, poi però il serpente, molto agitato e non poco aggressivo, è sgusciato via e si è nascosto sotto l’albero di fronte all’istituto di credito. A cercare di riprenderlo sono stati i vigili del fuoco, che in un primo momento avevano contattato gli agenti della polizia provinciale di Crema per il recupero del rettile. A dare una mano anche i vigili urbani con l’ufficiale Giorgio Bodini. Per ora, però, il serpente è riuscito a far perdere le sue tracce.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • pico

    Tutto ‘sto cinema per un biss raneer????

    • Giovanni Baldesio

      Comunnicato Stampa del Comitato Comunisti a Cremona

      “Una biSSia faSSista ha cercato di intrufolarsi negli uffici UniBol nel tentativo di impossessarsi di documenti comprovanti i legami tra il mondo della finanza, della promozione finaziaria e delle assicurazioni e il partito dei lavoratori italiani, gia’ PCI e adesso, dopo tante trasformazioni, PD.
      L’agguato faSSista della biSSia e’ stato sventato, nel pieno dell’azione, dalla parte piu’ nobile del popolo lavoratore, mentre le forze della Conservazione, rappresentate dall’Ordine Costituito, come al solito, hanno mostrato scarso interesse per la causa popolare e addirittura connivenze con l’ardito e proditorio attentato faSSista e fiancheggiato il provocatore nero.
      La biSSia non passera’.
      No pasaran.
      L’evento e’ da ricondursi alla prossimita’ della data dell’8 settembre, che i faSSisti ricordano come il giorno della “morte della Patria” e del Tradimento, mentre le le forze progressiste e democratiche del paese celebrano come nascita delal cuccagna.
      Durante la biciclettata, prossima e ventura, a ricordare la data del voltafaccia, e non i lutti che ha portato, si manifestera’ anche contro la biSSia faSSista.
      Che vive, anche Chi, ma non si sa dov’e'”

      • aaa

        Chiamate il 118..questo ha bisogno della camicia di forza

        • Giovanni Baldesio

          Ella non sa.
          Scrivo gia’ dalla NeuroDeliri.
          Indosso una camicia di forza che pero’ e’ rigorosamente NERA.
          Scrivo con lingua (che a questo mi serve e non gia’ a leccare i piedi del potente di turno) e si vede dai numerosi errori di battitura.
          Non e’ facile, ma la mia lingua e’ sacrificata al Progresso della Patria, le altere parti del corpo se le son gia prese tutte.
          Per aiutarmi a salivare uso del Tocai, fresco.

  • il profeta

    dopo il colpaccio, il serpente si è dato alla fuga, dopo attente analisi si è scoperto che il serpente è clandestino e viene dalla romania per questo lo hanno lasciato andare. perchè sapevano che se lo catturavano il magistrati di turno lo avrebbe rilasciato dopo poche ore.

    • Giovanni Baldesio

      Rilasciato?
      Portato alla casa dell’accoglienza erpetologica.
      La ASCaritaS, benficiaria di 30 euro al giorno per il suo mantenimento avrebbe provvisto a dotarlo di terrario con aria condizionata, sigarette e ingresso gratuito al Museo di Storia Naturale.
      Ah no.
      Li’ entrano gratis anche i cremonesi… allora se va’ al museo gli accreditano 5 euro.
      Poi telefono con contratto parla con chi caspita vuoi a zero euro e il mediatore culturale e religioso per l’integrazione di noi e “il Dio Serpente” (nota canzone di Augusto Martelli)
      La CGIL si e’ gia’ interessata per il ricongiungimento familiare, ma solo d’estate che la nebbia non gli piace.

  • st jimmy

    “anche i dipendenti degli uffici che sono scesi in strada per seguire le operazioni di cattura”
    Poi ti chiedi perchè l’Italia è in crisi …

  • A CHE SERVE BORDI
    In via Ippocastani, al Partito Democratico, stanno scaldando i motori per l’interrogazione di rito. Vigili urbani, Vigili del fuoco, Polizia provinciale, tutti agli ordini, ops, si dice: coordinati, dell’ufficiale Giorgio Bodini, non sono riusciti a catturare, perché poi? un’innocua biscia d’acqua che cercava refrigerio nella già fontana di piazza Cadorna. Un’altra tacca sul destino del comandante Germanà Ballarino?

    Cremona 05 09 2012 http://www.flaminiocozzaglio.info