2 Commenti

Provincia del Po, da Lodi altro 'no': 'Mantova con Cremona, noi con Pavia'

provincia-salta-cremona

Il presidente della Provincia di Lodi Pietro Foroni lo aveva già lasciato intendere: da quelle parti l’idea di un ‘matrimonio’ con Cremona e Mantova, alla luce del riordino voluto dal Governo, non è cosa gradita. A Cremona, nel mondo politico ed economico, questa ipotesi trova invece importanti giudizi favorevoli. E dopo gli incontri dei giorni scorsi in corso Vittorio Emanuele, se ne tornerà a parlare in città durante una specifica megariunione dei sindaci della provincia, prevista per la serata di oggi (ore 18) all’auditorium Avis di via Massarotti.

Da Lodi Foroni è però stato oggi ancora più chiaro: “Lodi con Cremona e Mantova? Senza senso. Sarebbe un territorio troppo grande. Meglio per il Lodigiano guardare altrove, magari al Pavese”. Una posizione che rende più complicata la questione. Le parole del presidente lodigiano arrivano dal quotidiano Il Giorno: “Per noi la soluzione ideale resta l’unione con Cremona. Se c’è anche Mantova allora tanto vale arrivare fino a Pavia e fare la grande Provincia del Po. Che a me comunque non convince”. E quindi aggiunge un’alternativa: “Se Mantova si accorpa a Cremona noi potremmo aprire al Pavese, visto che anche con la Lomellina ci sono tante affinità”.

Michele Ferro

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Stefano

    Cremona più Lodi E STOP! Ma a questi politici che gliene frega di Mantova??? Che se ne vadano con Brescia! Cremona e Lodi avrebbero sia gli abitanti sia l’estensione adeguata! E basta con questi teatrini!

  • Gerardo

    Attualmente la provincia di Mantova, con Castiglione delle Stiviere, arriva a 28 km dalla città di Brescia e a sud Pontevico arriva a 14 km da Cremona. Perchè non accorparsi a Brescia.Io la vedrei bene, per comunicazioni e territorio e poi saremmo una provincia con più di 2 milioni di abitanti che chiamerei Lombardia Orientale.Cordiali saluti.