6 Commenti

'L'Arte e il Torchio', appello sul web per salvare la mostra europea Lega e Pd contro il Comune

torchio-e

Dure reazioni politiche al caso del contributo economico (non certo spropositato, si parla di 12mila euro) prima promesso e poi negato dal Comune di Cremona per la realizzazione dell’edizione 2013 della grande rassegna di opere a stampa ‘L’Arte e il Torchio’, con espositori provenienti da 27 paesi europei e un connesso flusso turistico. Una figuraccia per la città, considerato che la marcia indietro dell’Amministrazione ha costretto in questi giorni gli organizzatori a fare a loro volta marcia indietro con gli artisti che si erano già attivati e a sospendere un’iniziativa per la quale si erano già messi in moto musei europei. La Lega Nord si è subito mobilitata con il commissario cittadino Stefano Borghesi, chiedendo al Comune di stanziare i fondi necessari (“non può continuare a spendere denaro per consulenze tecniche e per dare premi ai dirigenti”; “questioni amministrative affrontate con confusione”). E i consiglieri del Pd Daniele Bonali ed Elena Guerreschi hanno presentato un’interrogazione diretta al sindaco Perri, parlando di “gravissimo atto di insensibilità e ristrettezza di vedute in ambito culturale”. Inoltre un appello è stato lanciato sul web dagli organizzatori, che hanno già iniziato a raccogliere pareri di artisti e cittadini sulla questione (leggi più in basso).

L’INTERVENTO DEL COMMISSARIO CITTADINO DELLA LEGA BORGHESI

“Il Comune non può continuare a spendere denaro per consulenze tecniche (vedi il responsabile dell’ufficio politiche ambientali) e per dare premi ai dirigenti per poi non concedere un contributo di modesto ammontare come quello per la mostra in questione”, afferma il commissario cittadino leghista Stefano Borghesi. “Probabilmente l’amministrazione non si rende conto della valenza di carattere europeo di questa manifestazione che ha portato lustro alla città di Cremona, – continua Borghesi – è paradossale che a fronte di un ritorno enormemente positivo in termini di immagine e di turismo venga prima promesso e poi negato un contributo di soli 12.000 euro che ne garantirebbe lo svolgimento”. “Questa notizia è l’ulteriore dimostrazione della confusione con la quale vengono affrontate le questioni amministrative, dopo le multe ed i permessi anche in questo caso non ravvisiamo alcuna coerenza nelle decisioni prese. Chiediamo al Comune di fare marcia indietro e di evitare di far fare alla  citta’ di Cremona una figuraccia come questa”, conclude Borghesi.

ECCO L’INTERROGAZIONE DI BONALI E GUERRESCHI (PD)

Al Signor Sindaco di Cremona Prof. Oreste Perri

Oggetto: Interrogazione a risposta orale

Apprendiamo dai media locali che la Giunta Comunale ha deciso di negare il contributo economico necessario all’allestimento dell’edizione 2013 della rassegna L’Arte e il Torchio, biennale d’incisione che dal 1999 l’artista Vladimiro Elvieri realizza in Santa Maria della Pietà,  in collaborazione con ADAFA e numerose istituzioni pubbliche e private.  A dispetto delle numerose promesse e rassicurazioni, e con un ritardo imperdonabile considerati i tempi necessari per la preparazione di un simile evento – l’unico di portata internazionale che la nostra città organizzi in campo artistico – solo ora è giunta la definitiva comunicazione del rifiuto del contributo comunale.

A fronte di questo ultimo, gravissimo atto di insensibilità e ristrettezza di vedute in ambito culturale di questa amministrazione si interroga il Signor Sindaco per sapere:

– Se è vero che la decisione è stata assunta nonostante  l’assessore alla cultura e la dirigente del Sistema Museale fossero al corrente dello stato ormai avanzato dell’organizzazione dei lavori;
– Se è vero che assessore, dirigente e persino lo stesso Sindaco avevano a più riprese rassicurato l’artista Elvieri sull’intenzione di realizzare l’evento nel 2013;
– In caso affermativo, per quale ragione si sia ritenuto di rifiutare in extremis il contributo promesso e in favore di quale/i iniziativa/e tale somma sia stata alternativamente stanziata;
– Se non di sostituzione si è trattato, ma di mancanza di fondi tout court,  in base a quali motivazioni contingenti e/o scelte strategiche di politica culturale non si è deciso di eliminare dalla programmazione iniziative autoreferenziali di scarso valore culturale (ad esempio l’eventuale edizione 2013 della Notte dei Musei, che se realizzata, nel 2012 sarebbe costata al Comune circa € 70.000!) in favore di una proposta culturale da anni strutturata, di ampio respiro internazionale e di grande valore per la nostra città – anche in ragione delle donazioni al Museo che ne conseguono;
– Se è vero che la rinuncia all’edizione 2013 della Biennale comporta la restituzione di numerose opere che famosi artisti internazionali avevano già donato al Gabinetto delle Stampe della Pinacoteca di Cremona, aggiungendo al danno della mancata edizione, la beffa della perdita di rilevanti donazioni.

Daniele Bonali
Elena Guerreschi

IN RETE L’APPELLO PER LA SOPRAVVIVENZA DELLA RASSEGNA INTERNAZIONALE

Gli organizzatori, come detto, hanno cominciato a raccogliere i pareri di artisti e del pubblico sulla sospensione de ‘L’Arte e il Torchio’. E un annuncio, già comparso in almeno quattro network nazionali del settore, si sta diffondendo sul web e invita a mandare messaggi che poi saranno girati direttamente al Comune:

Tutti coloro che hanno a cuore la sopravvivenza della Rassegna internazionale di incisione ‘L’Arte e il Torchio’, possono scrivere all’indirizzo e-mail: info@artetorchio.it (con oggetto: “salviamo L’Arte e il Torchio”). Tutte le e-mail saranno in seguito inoltrate al Comune di Cremona. Grazie.

Vladimiro Elvieri e il Comitato organizzatore

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • oliviero toscani

    La mostra non è chiusa dal Comune per i mancati fondi erogati, è chiusa per mancata intraprendenza degli organizzatori che sono ancora in tempo per trovare altri finanziamenti e non assitenzialismo via web!

    • Vàal pusèe’n ajut che dèes paréer !

  • NESSUNO HA PENSATO A CHIEDERE UNA MANO AL CAV. GIOVANNI ARVEDI.
    HA FATTO E FA’ TANTE COSE PER CREMONA CHE CREDO SE INTERESSATO POSSA AIUTARE.
    MAGARI IL PROBLEMA E’ PROPRIO COME DICE OLIVIERO E NON C’ENTRANO LE 12.000 EURO.

    • oliviero toscani

      Mario cosa ne diresti se Cremona Oggi pubblicasse il testo integrale del progetto della manifestazione? Forse ci aiuterebbe a capire i motivi del rifiuto o le ragioni degli organizzatori.
      Immagino esista un documento che, visto la situazione, dovrebbe essere ormai di pubblico dominio. Che te ne pare? Se Silla è d’accordo…perchè non farlo? Lo stesso dicasi per CremonaDemocratica che ne parla sul suo blog.

      • mi sembra un’ottima idea.

        • oliviero toscani

          Egregio Direttore, sarebbe interessante se lei pubblicasse il progetto completo relativo alla manifestazione oggetto di feroci critiche per l’assenza di erogazione fondi da parte del Comune.
          Pensa di poterlo fare? Almeno si farebbe chiarezza
          grazie
          Oliviero e Mario