Commenta

Dentro la casa di Stradivari Luogo magico da non perdere

http://www.youtube.com/watch?v=gYsb2ZZr2hM

Dentro la casa di Stradivari, in corso Garibaldi 57 (allora contrada San Luca), si può toccare tutto. Si possono assemblare i pezzi di violino sulla mensola vicino ai cuscini. I truccioli di legno in una ciotola nera si toccano con la mano. C’è uno strumento tagliato a metà. Si possono prendere e annusare i pezzetti di propoli o sentire il profumo dell’olio di spigo. O ancora, ascoltare da dietro le persiane chiuse i rumori del laboratorio del grande Maestro. Una vera e propria magia, frutto di un allestimento ricercato e stimolante. ‘Vietato non toccare’ è la scritta sui cartellini che coglie i visitatori (abituati a girare per le esposizioni con le mani dietro la schiena) un po’ di sorpresa, ma poi una volta sciolte le riserve li cattura in questa ricostruzione studiata nei particolari. Un piccolo ambiente carico di storia e di musica anche se gli unici suoni sono quelli del legno tagliato che un bambino ascolta appoggiando l’orecchio ai mattoni. Note di ferro battuto, archetti, abiti al balcone e violini, appesi alla finestra che dà sul piccolo cortile. Al piano terra la bottega, salendo le scale l’abitazione e sopra l’essiccatoio dove il Maestro metteva i violini ad asciugare. Antonio Stradivari ha abitato qui dal 4 luglio 1667, data del matrimonio con Francesca Ferraboschi. Luogo spesso sconosciuto ai cremonesi aperto per ‘Stradivariazioni’, manifestazione voluta da un gruppo di intraprendenti liutai. Animato fino a domenica 7 ottobre con incontri e concerti dal balconcino (il violinista Pavel Berman suonerà due violini di A. Stradivari, il Conte De Fontana del 1702 ed il Maréchal Berthier del 1716). Da non perdere.

IL PROGRAMMA DI STRADIVARIAZIONI

Venerdì 28 settembre ore 11:30 – Casa Stradivari
“Da Stradivari al giorno d’oggi”
Carlo Chiesa: intervista il M° Giorgio Cè
Conferenza – dibattito
Entrata libera

Sabato 29 settembre ore 20:45 – Casa Stradivari
Concerto dalla Casa
Pavel Berman suonerà lo Stradivari Conte De Fontana del 1702 ed il
Marèchal Berthier del 1716.
Entrata libera

Domenica 30 settembre ore 16:00 – Casa Stradivari
“La storia del Violoncello Marcello”
Marco Ravasio – Violoncello
Concerto per i più piccoli
Entrata libera

Martedì 2 ottobre ore 20:45 – Chiesa di Sant’Agata
Recital per violino solo
Luca Fanfoni – Violino
Si eseguiranno musiche di Johann Sebastian Bach e di Nicolò Paganini
Entrata libera

Sabato 6 ottobre ore 20:45 – Chiesa di Sant’Agata
L’Ensemble Freude esegue la musica di Luca Natali Stradivari
Daniela Sangalli – Violino; Enrico Mazzuca – Violino; Laura Riccardi – Viola; Fausto Solci – Violoncello; Massimilino Confalonieri – Contrabbasso
Prima esecuzione dell’Orlando Furioso di Luca Natali Stradivari
Entrata libera

Domenica 7 ottobre ore 20:45 – Casa Stradivari
Musica, Poesia e quant’altro
Cristiano Godano (Marlene Kuntz) incontra il Quartetto Archimia
Entrata libera

Installazione multimediale a cura di Rocio Perez Vallejo

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti