Commenta

Inaugurato Mondomusica 2012, 232 espositori da 25 paesi e 60 eventi collaterali

Mondomusica

foto Francesco Sessa

Inaugurato Mondomusica 2012, il Salone più importante a livello internazionale per gli strumenti musicali artigianali. Fino a domenica, i più rinomati liutai e archettai del mondo, i dealer più qualificati e i migliori fornitori di materie prime e accessori. Ma non solo, approfondimenti culturali, confronti professionale, e diffusione della cultura musicale, grazie a un programma di eventi straordinario. Presente in Fiera anche il sottosegretario del Ministero dell’Istruzione Elena Ugolini.
I numeri: 232 espositori da 25 paesi, il 59% di espositori esteri tra i quali Germania (53), Francia (22), UK (5), Svizzera (5), Romania (5), Austria (4), Belgio (4), USA (3), Spagna (3), Bulgaria (3), Rep. Slovacca (3), Slovenia (3), Rep. Ceca (2), Cina (2), Taiwan (2), India (2), Polonia (2), Olanda (2), Giappone (2), Finlandia, Irlanda, Corea del Sud, Montenegro, Croazia, Canada.
In soli tre giorni di Manifestazione si esibiscono decine di artisti di livello internazionale, e si confrontano i più qualificati esponenti della liuteria, della didattica, dell’arte e della cultura legata al mondo della musica. Programma ricco e articolato possibile grazie alle collaborazioni che CremonaFiere ha avviato nel corso degli anni con le principali realtà internazionali del settore, che forniscono un contributo culturale di altissimo livello. 60 eventi collaterali tra concerti, seminari, convegni, presentazioni, 110 interventi tra musicisti e relatori agli appuntamenti convegnistico-seminariali.
Nello studio e nella costruzione della Manifestazione, CremonaFiere entra sempre in contatto con realtà di primo piano per il settore. Tra le collaborazioni di Mondomusica 2012 troviamo 87 realtà: 27 Accademie e scuole di musica (8 estere), 13 Conservatori (1 estero), 9 Università, 27 Associazioni e Fondazioni di settore (6 estere), 2 Festival internazionali, 3 Ministeri e 6 Enti Territoriali. Tra le principali realtà italiane il Ministero dello Sviluppo Economico, Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Ministero dell’Istruzione, Accademia del Teatro Alla Scala, Conservatorio di Milano, Conservatorio di Roma, e Federculture. Il ruolo di Mondomusica come strumento di promozione e diffusione di cultura artistica e musicale è stato riconosciuto ufficialmente dal Ministero dell’Istruzione, tanto gli insegnanti di ogni ordine e grado sono esentati dal servizio per poter partecipare alla Manifestazione.
Per le sue caratteristiche, Mondomusica è riconosciuta anche dai principali media specializzati Italiani ed esteri come punto di riferimento per il settore, tanto da stringere media partnership importanti che contribuiscono a fare conoscere la Manifestazione a livello globale. Tra le media partnership 2012: The Strad (UK), Ensemble (DE), Music Teaching (Singapore), Archi Magazine, Suonare.it, Seicorde, Edumus.com.

LE IMMAGINI (foto Francesco Sessa)

La contemporaneità con Cremona Pianoforte

Mondomusica si svolge in contemporanea con Cremona Pianoforte, la nuova Manifestazione lanciata lo scorso anno da CremonaFiere e che si è subito imposta come l’unica manifestazione europea dedicata esclusivamente al piano. Gli strumenti ad arco e il pianoforte sono due mondi separati, ma hanno molti punti in comune. Il successo della prima edizione di Cremona Pianoforte ha dimostrato che il progetto era molto atteso dal mercato, e la contemporaneità con Mondomusica ha giovato e dato ancora più spinta a entrambe le Manifestazioni, confermando Cremona come una delle principali capitali mondiali della musica.

Il programma completo

La nuova realtà: Mondomusica New York

Sulla base dell’esperienza maturata con Cremona Mondomusica, CremonaFiere ha lanciato Mondomusica New York, che si terrà al Metropolitan Pavilion da 15 al 17 marzo 2013. Una nuova Manifestazione molto attesa dal mercato americano, soprattutto perchè non esiste negli Stati Uniti un evento assimilabile. Per saperne di più: www.mondomusicanewyork.com.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti