Cronaca
Commenta20

Niente panchine per non avere immigrati, Pd contro l'assessore

Critiche verso l’assessore Demicheli a causa dell’idea di togliere le panchine dal Parco Sartori (e trasferirle al cimitero) per non avere assembramenti di immigrati. Dura interrogazione del Pd sulla questione. “Molto bene… e così i frequentatori del Parco Sartori, residenti nel quartiere, si porteranno il plaid da casa e si siederanno sull’erba, mentre davanti al cimitero ci si potrà accomodare sulle panchine riciclate per fare due chiacchiere. E’ questa un’idea fantasiosa dell’Assessore Demicheli con delega alla partecipazione e ai rapporti con i cittadini. Non male per affrontare il tema della convivenza e dell’integrazione, proprio da lui che dovrebbe lavorare per favorire il dialogo e la convivenza”, attacca Caterina Ruggeri.

“Cosa avrà raccontato il Sindaco Perri – prosegue – sabato scorso a Piacenza dove ha portato l’esperienza di Cremona, in tema di percorso interreligioso e sul lavoro portato avanti dalla sua Giunta per favorire il dialogo con le diverse culture del mondo?. Non crediamo che avrà detto di voler rimuovere le panchine dal Parco Sartori in modo che gli immigrati non si possano più sedere. Ma l’assessore che ha avuto questa pensata, non sa che all’estero le panchine le mettono ovunque perché ogni cittadino del mondo si possa sedere. Se le panchine mancano al Cimitero si provveda senza dover cavalcare le paure e le insicurezze dei cittadini “.

L’INTERROGAZIONE COMPLETA

RICHIAMATI

l’intervento del Sindaco Perri nel C.Comunale del 27.9.12, in occasione del dibattito sul ruolo della P.M. nei parchi cittadini, con il quale affermava che “i vigili stanno lavorando bene e che i problemi al Parco Sartori sono sotto controllo e i conflitti che ci sono appaiono assolutamente governabili e gestibili senza particolari problemi”;

l’attività svolta dagli Assessori Ceraso e Amore attraverso l’attuazione e il finanziamento ai diversi progetti in tema di immigrazione, dal TAVOLO INTERELIGIOSO al progetto MONDOINSIEME a quello su GIOVANI STRANIERI VERSO LA VITA ADULTA, ai numerosi alloggi di EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA assegnati a famiglie extracomunitarie, insieme a altre iniziative volte a rimuovere gli ostacoli che si frappongono ad un piena convivenza interculturale;

PRESO ATTO

della proposta avanzata dall’ Assessore Demicheli, della stessa Giunta (28.9.2012), di rimuovere le panchine dal Parco Sartori per riposizionarle al cimitero monumentale e a quello di San Savino, con il fine di impedirne l’utilizzo ai cittadini che lì risiedono e vivono;

che lo stesso Assessore è delegato dal Sindaco ad occuparsi di partecipazione e per migliorare il rapporto tra i cittadini  e l’Amministrazione, attraverso  il dialogo, l’ascolto e la mediazione tra i diversi soggetti,

interrogano il Sindaco per sapere:

quale coerenza esiste tra il lavoro politico di alcuni Assessori in tema di integrazione/dialogo interculturale e la sopracitata proposta.

In che modo tale proposta, che sembra volta a cavalcare politiche anti immigrati utilizzando la solita clava propagandistica che permette di raccogliere consensi a buon mercato, attraverso la leva della paura e della crisi, si concilia con i compiti dell’Assessore De Micheli delegato dal Sindaco a promuovere ed a facilitare nelle periferie il dialogo e la convivenza.

Caterina Ruggeri
Alessia Manfredini
Maura Ruggeri
Consigliere Comunali del P.D.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti