7 Commenti

Nomadi a Cremona, pugno duro dei vigili: tutti allontanati

nomadi-fiera

Non si ferma l’invasione dei nomadi a Cremona, ma anche questa volta i vigili urbani non si sono fatti trovare impreparati e hanno fronteggiato la situazione, affrontandoli con pazienza e pugno duro. Il gruppo, composto da una quindicina di famiglie, ha fatto la sua comparsa alle 13 di oggi, accampandosi con roulottes e camper nella zona di Cà de Somenzi e in quella dello stadio. Poco più tardi si sono unite altre roulottes di nomadi siciliani provenienti da Noto. In città, però, i gruppi non sono rimasti molto. Dopo un lungo ed estenuante braccio di ferro con i vigili urbani, coordinati dal comandante Fabio Ballarino Germanà e dal vice Pierluigi Sforza, poco dopo le 18 tutti i gruppi sono stati costretti ad allontanarsi, nonostante le proteste e i tentativi di convincere gli agenti della municipale a poter restare. Nulla da fare, il pugno duro della polizia locale ha avuto la meglio, riuscendo a far sgombrare gli ospiti indesiderati, che rischiavano un’accusa di occupazione di suolo pubblico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Stefano

    Bravissimi, teniamo gli zingari lontano dalla città!

  • niki

    Bravissimi! ma magari se non fate più funzionare la fontanella non vengono più visto che la prima cosa che fanno è fare il bucato (a nostre spese naturalmente!)!

  • Sta

    W i nomadi, almeno loro usano solo la fontanella…
    Politici, banchieri, preti quante cose usano a nostre spese??????

  • p.

    più che quella dei nomadi, a me pare non si fermi l’invasione dei razzisti.

  • Vecchio Balordo

    Ottimo….

  • Q

    invasione? ma che modo di fare cronaca è?
    vergogna

    come dice p, la vera “invasione” è quella dei razzisti e dei giornalistucoli

    • Angy.

      APPELLO AL COMANDANTE BALLARINO GERMANA’:la prossima volta che,piu’ che giustamente, li sgombrate ha detto Q.che gli offe una sistemazione nel proprio giardino……..soggiorno gratuito compreso il bere.