13 Commenti

Giancarlo Schifano nuovo segretario dell'Idv "Agiamo con le altre forze di sinistra anche qui contro la cricca di potere"

schifano

Nella foto, Schifano

Giancarlo Schifano è il nuovo segretario provinciale dell’Italia dei Valori. Questo l’esito della votazione avvenuta sabato nella sede di via Ceresole del partito di Antonio Di Pietro. Il consigliere comunale dell’Idv ha battuto la consigliera provinciale Clarita Milesi raccogliendo più del doppio dei voti (50 a 20). Tra i giovani è stata eletta Elvira Buono. Adesso si nominerà il direttivo provinciale di 15 persone (10 sulla linea del segretario Schifano, quattro vicine alla Milesi). Nella sua mozione congressuale, Giancarlo Schifano ha dipinto un quadro a tinte fosche della situazione cremonese.”Se non ci metti il cuore e la passione nel far politica per i valori in cui credi, e ti impegni affinchè essi vengano realizzati, vuol dire che per te la politica è affermazione personale, è solo ambizione egoistica. – ha detto tra l’altro il neosegretario provinciale dell’Idv – …Fare politica significa fatica e responsabilità. Fare politica significa difendere i diritti dei lavoratori (Tamoil, Cremona Solidale), si traduce nel fare proposte serie e costruttive per lo sviluppo delle energie alternative, nel preservare e rispettare l’ambiente, nel contribuire ad aiutare il mondo della cultura e della scuola, nel dare voce e speranza ad una società migliorabile, nel dare delle risposte adeguate agli immigrati, ai disoccupati, alle famiglie che chiedono un aiuto concreto”. “Ho riconsegnato il mio pass per la macchina – ha detto ancora Schifano – perchè credo che noi per i cittadini dobbiamo essere d’esempio. Non ho mai fatto parte di alcuna casta politica e il mio impegno è rivolto ad ascoltare e difendere le ingiustizie perpetrate nei confronti della collettività”. “Noi, insieme alle altre forze politiche della sinistra, Pd compreso, dobbiamo agire senza nessun tipo di sudditanza nei confronti dei poteri forti che condizionano negativamente la realtà politica cremonese, che si alleano con i vincitori a seconda delle proprie esigenze senza nessun tipo di scrupoli, pensando solo e soltanto al proprio interesse personale e della cricca di potere”. Schifano ha poi ricordato le battaglie contro la discarica di amianto, contro l’infiltrazione della malavita negli appalti, in difesa dell’acqua pubblica e dei risultati referendari “traditi e calpestati dalla Giunta Perri con la complicità del presidente della Provincia Salini”. Ed ancora diciamo “no alla strada sud”, “no al terzo ponte”, “no alla cementificazione del territorio” , “vicinanza ai tremila pendolari alle prese quotidianamente con treni sporchi, freddi e costantemente in ritardo”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Giacomo Guerrini

    Congratulazioni a Giancarlo a cui auguro un buon lavoro con il nuovo direttivo a Cremona. Credo che l’esito era scontato, ovvio e non sia per nessuno una sorpresa. Per ambire ad essere ai vertici in qualunque ambiente è necessari prima avere rispetto delle posizioni gerarchiche ed ottenere rispetto e la stima degli appartenenti al gruppo. L’inutile e deleteria conflittualità messa in atto dalla candidata perdente conferma la mia tesi che da sempre sostengo e sempre sosterrò. Evidentemente sono una persona pensava di sovvertire un esito scontato. Gli è andata male. Ma questo era noto.

  • bravo Giancarlo!

  • Ivana Rinella

    E’ stata una giornata intensa,emozionante,vincente!!!Congratulazioni Giancarlo!!!

  • roberto

    bravo giancarlo, auguri

  • Elettore IDV

    “rispetto e la stima degli appartenenti al gruppo” non significa danneggiare la campagna elettoriale degli altri candidati. I cartelloni degli appartenenti allo stesso partito NON andrebbero danneggiati. E’ questo il cosiddetto “rispetto e stima” della tua corrente?

    • Giacomo Guerrini

      Credo che ELETTORE IDV si riferisca a me. prima cosa mi fanno pena le persone che si nascondono dietro pseudonimi. Seconda cosa io non faccio parte di nessuna corrente in quanto non piu aderente al partito. Terza cosa sono libero di complimentarmi con Giancarlo persona che conosco e stimo. Io quando ho scritto di rispetto e stima mi riferivo in implicito agli appartenenti al gruppo come lei scrive in virgolettato.Forse non ha ben compreso che per l’ennesima volta la candidata contrapposta è affondata. Ogni qualvolta ha dovuto misurarsi con il consenso è sempre arrivata dietro tutti. Vedi comunali di Cremona, regionali e congresso.In riguardo ai cartelloni non so di che parla ma nemmeno mi interessa sapere.

      • Elettore IDV

        NO, Guerrini, non mi riferivo a Lei dato che non la conosco. Mi riferivo alla corrente di Schifano. Le chiedo scusa se non mi sono espresso bene.

        • Giacomo Guerrini

          Avevo compreso male io allora. Resta comunque il fatto che la “CORRENTE” di Schifano è l’unica che puo portare avanti un progetto. L’altra corrente non esiste, non è mai esistita non ha ne numeri ne seguito e spero che presto scompaia dal panorama politico provinciale.

      • Gianni

        Excusatio non petita, accusatio manifesta!

  • Domenico Maschi

    Caro Giancarlo non posso che farti i complimenti. In bocca al lupo per la nuova sfida da Segretario Provinciale.
    Domenico Maschi

  • Vecchio Balordo

    A Giancarlo, vuoi lottare contro i “poteri forti” e “la cricca”? Ma se città e provincia sono state governate per 50 anni dal PD con cui ti allei…..!
    ma di cosa state parlando?

    • Gianni

      Ancora due puntate di Report e la formazione politica di Antonio Di Pietro si ridurrà ad un partito da prefisso telefonico (vedi elezioni a Crema).

  • Gianni

    Come volevasi dimostrare l’IDV è diventato un partito biodegradabile che per avere una qualche visibilità dovrà andare a rimorchio di Antonio Ingroia.