3 Commenti

Regione, Berlusconi blinda l'alleanza con la Lega Formigoni insiste su Albertini

formigoni-albertini

Lega sì o Lega no. Primarie sì o primarie no. E’ scontro aperto ormai tra Roberto Formigoni, il Pdl e il Carroccio in vista del voto regionale. Oggetto delle tensioni è la questione candidature. L’ex sindaco di Milano Gabriele Albertini, in occasione della presentazione di un libro, ricordando i tempi in cui faceva l’amministratore di condominio, ha detto: “Quello che proveremo a fare è che la nostra Regione, invece di esprimere l’antipolitica, possa rappresentare una concezione diversa che riconosca valori come l’onestà e il pragmatismo. Una Regione dove ci si distingua non sulla base delle appartenenze politiche, ma della qualità delle persone”. Di fatto una rottura degli indugi sulla sua candidatura a governatore. E, così Formigoni continua ad insistere nel chiedere che l’ufficio di presidenza del Pdl si riunisca “in tempi rapidissimi” per chiedere ad Albertini di candidarsi (“sarebbe meglio non fare né le primarie del centrodestra e nemmeno quelle del centrosinistra. Perché non ci sarebbe tempo”, il pensiero del Celeste).
Ma il coordinatore regionale pidiellino Mario Mantovani punta a non lasciare cadere il dialogo con la Lega (così come vorrebbe Silvio Berlusconi per non subire l’effetto ‘divisione’ avvenuto in Sicilia). E se Formigoni su una possibile candidatura di Roberto Maroni ha dichiarato: “Candidarlo sarebbe folle e demenziale”, nei vertici romani del partito si cerca di individuare una persona gradito sia al Pdl che al Carroccio per mantenere l’alleanza.
E la data delle elzioni? “Ho parlato con il premier Mario Monti – ha ribadito il Celeste – e mi auguro che il governo scelga il 16 dicembre”. Ma il presidente del consiglio regionale, il leghista Fabrizio Cecchetti ha ricordato che solo dopo che l’ufficio di presidenza trasmetterà al Prefetto le dimissioni dei 79 consiglieri regionali su 80, inizierà formalmente la procedura che permetterà al governo di decidere la data in cui i lombardi andranno al voto anticipato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • pico

    …. ma basta. Una faccia nuova (e magari anche pulita…) non c’è? Di questo passo potremmo anche riproporre l’urna (cineraria) di de gasperi o quella di togliatti… io proporrei Camillo Benso Conte di Cavour…….

  • fradolcino

    Dalle mutande di Albertini.. agli slip rossi di Formigoni… fino al tanga della Minetti.. pero’ non male….per la Lombardia

  • politici al rogo

    lA LEGA CON L’8% HA GOVERNATO l’ITALIA CONDIZIONANDO, E ASSECONDANDO CON LE LEGGI A FAVORE DEL BERLUSCA [UOMO BIONICO FORMATO DA CARNE-OSSA- PLASTICA-CATRAME C…. E VIAGRA, COMPONENDO UNA MASCHERA DI CERA PRONTO AD ENTRARE D’UFFICIO NEL MUSEO DELLE CERE A LONDRA ].
    LA LEGA ADESSO E’ ORA CHE VADA A CASA, HA ROTTO I MARONI.