Commenta

Il Cardinale di Sarajevo a Cremona per Fabio Moreni, visita in Comune

cardinale-3

foto Francesco Sessa

L’arcivescovo di Sarajevo, il cardinale Vinko Puljić, in città per onorare la memoria di Fabio Moreni, 39enne cremonese ucciso in Bosnia mentre portava aiuti umanitari, al quale è dedicata l’omonima Fondazione. Il Cardinale si è recato a Palazzo comunale dove ha incontrato il sindaco Oreste Perri e il vicesindaco Carlo Malvezzi.

IL PROGRAMMA PER MARTEDì 20 NOVEMBRE

Martedì 20 novembre, l’appuntamento è presso la Cascina Moreni (in via Pennello, a Cremona): alle 10.15 il porporato svilupperà il tema “La fede senza la carità non porta frutto e la carità senza la fede sarebbe un sentimento” (Benedetto XVI, “Porta fidei”); quindi alle 11 presiederà l’Eucaristia con preghiera sulla tomba di Fabio Moreni. La Messa sarà concelebrata dal vicario generale della Diocesi di Cremona, mons. Mario Marchesi, in rappresentanza del Vescovo impegnato al corso di aggiornamento  teologico-pastorale dei sacerdoti al Santuario di Caravaggio. Il pranzo concluderà la due-giorni cremonese del cardinal Puljić.

IL CARDINALE PULJIC

Il cardinal Puljić, nato a Prijecani nel 1945 e ordinato sacerdote nel 1970, dalla fine del 1990 è arcivescovo di Sarajevo. Consacrato arcivescovo da Papa Giovanni Paolo II nel gennaio 1991, durante il conflitto dell’Ex Jugoslavia fece accorati appelli per la pace e la difesa dei diritti umani. Durante la guerra rimase in diocesi e fu per qualche tempo imprigionato dai serbi. Nel 1994, a 49 anni, Giovanni Paolo II lo ha innalzato alla dignità cardinalizia come segno di vicinanza alle popolazioni colpite dal conflitto. Da tempo il cardinal Puljić è in contatto con la Fondazione Moreni, avendo avuto modo di conoscere il presidente Giancarlo Rovati.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti