Commenta

Italiana in Algeri, al teatro Ponchielli il capolavoro di Rossini

Proposto nello storico allestimento di Pier Luigi Pizzi (ripreso da Paolo Panizza), Italiana in Alegri, andrà in scena venerdi 30 novembre ore 20.30 (in replica domenica 2 dicembre ore 15.30) e vedrà il debutto del giovane direttore d’orchestra Francesco Pasqualetti. Nel cast alcuni dei più interessanti giovani interpreti rossiniani dell’attuale panorama (Carmen Topciu, Enea Scala, Abramo Rosalen) e il ritorno di un cantante di grande esperienza come Bruno Taddia, nel ruolo di Taddeo.

Definita da Stendhal, rossiniano doc, una “folie organisée et complète” (un’organizzata e totale follia), l’Italiana in Algeri è a buon diritto considerato uno dei maggiori capolavori di Rossini, scritto in appena diciotto giorni. È pur vero che il libretto di Anelli era preesistente (e già stato musicato), ma ciò che colpisce nella musica del compositore pesarese è il perfetto bilanciamento tra momenti buffi, al limite del surreale, e momenti languidi, con l’aggiunta di dimensioni timbriche adeguate a rendere la turquerie dell’argomento.

Biglietteria del Teatro: aperta dal lunedi al sabato  dalle 10.30 alle 13.30 e dalle 16.30 alle 19.30, tel. 0372.022001 e 0372.022002.
Prezzi dei biglietti:  platea/palchi € 50 – galleria  € 33 – loggione € 18.
I biglietti si possono acquistare anche on-line su : www.vivaticket.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti