8 Commenti

Primarie 5 Stelle, ecco i volti dei candidati a Parlamento e Regione

candidati-grillo

Via libera alle primarie del Movimento 5 Stelle on-line. Fino a giovedì 6 dicembre dalle 10 alle 17 con l’eccezione di martedì fino alle 21 e di giovedì fino alle 20), i grillini possono scegliere tra i 1400 militanti del Movimento candidati al Parlamento. Ogni votante ha a sua disposizione tre preferenze da attribuire a candidati della sua circoscrizione elettorale, al cui elenco viene indirizzato al momento del voto. Quattro i nomi nella circoscrizione cremonese, sono tutti del cremasco: Francesco Graziano, Davide Imberti, Danilo Toninelli, Alessio Valente.
Alle ‘parlamentarie’ – come le ha definite Grillo – può esprimere la propria preferenza chi si è iscritto al M5S entro il 30 settembre 2012 e ha inviato i suoi documenti digitalizzati. “I candidati non hanno precedenti penali, non sono in carica come sindaci o consiglieri, non hanno fatto due mandati”, ha precisato Grillo sul blog. Il voto è gratuito. Ogni candidato dispone di una pagina elettorale con le informazioni anagrafiche, il curriculum e una sua presentazione che può essere consultata prima delle votazioni.
”Non sono primarie con leader di cartapesta – ha sottolineato il fondatore del Movimento 5 Stelle – ma ‘parlamentarie’ con cui si comporranno le liste elettorali di tutta Italia senza l’intermediazione dei partiti. Non ci saranno ‘nominati’ in Parlamento, ma cittadini che possono entrare come portavoce nella macchina dello Stato per renderla trasparente e democratica”.
“Chi cercherà di pilotare il voto sarà diffidato e escluso dalle votazioni, sia che si tratti di candidato che di votante”, ha aggiunto Grillo nelle sue ‘istruzioni’ per il voto. “Ci vediamo in Parlamento. Sarà un piacere”, il saluto del comico genovese.
Intanto, domenica si sapranno i “candidati-portavoce” cremonesi che verranno inseriti nel listino provinciale per il Consiglio regionale, scelti tra otto nomi da Cremona e Crema.

I CANDIDATI PER IL PARLAMENTO

Francesco Graziano, 50enne libero professionista di Izano (diploma di maturità scientifica). Davide Imberti, impiegato 42enne con diploma di ragioneria. (“Non si può andare d’accordo con tutti – scrive negli intenti – ma sicuramente ci si può sforzare di rispettare tutti e riflettere prima di giudicare. Se non si dimentica che questo è lo Spirito adatto per una società giusta, non si avranno difficoltà a fare buone scelte sia d’azione che di persone. Questo è quanto valuto d’importante debba avere un Portavoce del MoVimento 5 Stelle. E se pensiamo che sia solo filosofia di vita è perchè non abbiamo ancora permesso che diventi vita reale”). Danilo Toninelli, 38 anni di Ticengo, impiegato con laurea in Giurisprudenza (“Primario obiettivo da seguire in Parlamento è quello di creare un Gruppo coeso che parli con un’unica voce, cioè quella di tutti gli iscritti al M5S. Dico No ad ambizioni personali e no ad esaltati dell’ultimo momento. Le parole d’ordine sono: onestà, serietà, concretezza ed impegno. Il sogno è quello di vedere dei cittadini onesti, umili e capaci, seduti in Parlamento che lottano per un vero e proprio Rinascimento Culturale della Nazione”). Alessio Valente, 36 anni operaio di Agnadello.

I CANDIDATI PER LA REGIONE

I candidati alle regionali: Massimo Alghisi, 40enne di Cremona, si occupa di Fornitura ed Assistenza Tecnica di sistemi di trattamento acqua con un ruolo di Gestione Organizzativa ed Amministrativa all’interno di un’azienda. Paride Crotti, 39enne di Romanengo, titolare di un’agenzia viaggi, uno dei fondatori dei 5 Stelle cremaschi. Matteo Della Noce, 30enne cremasco lavora a Linea Più. Leonardo Del Priore, artigiano di 32 anni. Gianpaolo Fattori, 54enne di San Martino del Lago. Maria Lucia Lanfredi, insegnante di 53 anni. Anna Sari, psicologa 28enne di Izano. Stefano Spotti, 30enne laureato in Lingue.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • filippo bonali

    Pongo una domanda per aver chiarezza:
    com’è che il movimento5stelle ha fatto ad avere a disposizione spaziocomune come si vede nella foto visto che da regolamento non lo concedono a movimenti politici?
    vedi regolamento comunale
    http://www.comune.cremona.it/bd_ui-viewContent-id_info_form-1079.phtml

    Ho già chiesto a uno del movimento e mi han detto che han fatto richiesta e gliel’hanno concesso. Ok, corretto, domandare è lecito, rispondere è cortesia. E allora perchè non viene applicato il regolamento?
    Grazie.

    • @bonali, se leggi qua,

      http://www.comune.cremona.it/images/comu/file_bd/linee_guida_sala_eventi.pdf

      alla “tariffa 3” leggi “movimenti politici; il caso è chiuso.

      • filippo bonali

        grazie. Avevo provato a scorrere anch’io quel documento ma mi è sfuggito. Tutto chiaro ora. Si potrebbe discutere della sottile linea che differenzia le varie definizioni ma non ci tengo, tanto non ne usciremmo 🙂

      • Giorgio60

        Allora non è un movimento politico, e perchè vogliono essere votati? C’è qualcosa che non torna….

        • Alessandro Tegagni

          Giorgio, tariffa 3: movimenti politici. siamo movimento politico. cosa non ti torna?

  • stefanospotti

    il punto è proprio che il m5s NON è (piaccia o non piaccia) un partito e non è costituito come tale, secondo me questo ha influito sulla decisione
    altrimenti non saprei, bisogna chiedere direttamente agli uffici competenti

  • Filippofusar

    dalla serie: facciamo la punta allo stronzo…