8 Commenti

"Salini? Stacchi lui la spina" Dura la Lega dopo le dichiarazioni del presidente della Provincia

bossi-salini

Scricchiola ancora di più la maggioranza in Provincia. Il 18 si discuterà in consiglio la mozione della Lega sull’acqua pubblica ma a fare scalpore oggi sono le dichiarazioni del presidente Salini affidate al suo sito. Il Pdl è in crisi profonda. La discesa in campo di Berlusconi ha accentuato le spaccature dentro il partito. La componente “cattolica” del partito (ma anche quella laica di Frattini e Cazzola) ha un piede ormai fuori dal Pdl. E  lo scontro con la Lega si fa ancora più acceso. In questo clima il presidente Massimiliano Salini ha definito ‘incommentabile’ la ridiscesa in campo di Berlusconi e ha parlato del centrodestra come di ‘un informe populismo che non ha nulla a che vedere con l’istanza liberale che c’era all’origine dove Pdl e Lega, sono concentrati in antiche ed incomprensibili tattiche elettorali’, proponendo una ‘proposta alternativa che abbia come alveo il mantenimento dell’autorevolezza internazionale e innanzitutto europea del nostro Paese’. Durissima la reazione della Lega. “Salini sarà meglio che si preoccupi del suo partito – ha dichiarato il segretario provinciale della Lega Nord di Cremona Simone Bossi Non vedo cosa c’entri la Lega “. Le dichiarazioni a pochi giorni dal consiglio clou in cui si voterà la mozione del Carroccio cremonese sull’acqua pubblica: il presidente mette le mani avanti rispetto alla possibile approvazione della mozione, di fatto atto di sfiducia nei confronti di una proposta portata avanti da Salini stesso? “Nel programma elettorale di Salini che abbiamo sottoscritto – ha continuato Bossi – non c’è nulla sull’acqua. Per noi la questione servizio idrico deve andare nella direzione del pubblico, se Salini sceglie un’altra direzione è un problema del presidente, non della coalizione. Se non gli sta bene come sono andate le cose o come andranno, sarà lui a staccare la spina, non certo noi”. Rincara la dose su Facebook il vicesegretario del Carroccio Alessandro Carpani che ha scritto: “Salini dice che Pdl e Lega, sono concentrati in antiche ed incomprensibili tattiche elettorali. Io aggiungo, le stesse tattiche elettorali che han permesso a te di diventare Presidente della Provincia. Allora, coerenza vorrebbe di lasciar libero il “posto” da Presidente”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • E’ proprio il caso di dire alla Lega e al Presidente della Provincia che il Gruppo Consiliare del P.D.L lavora per gettare acqua sul fuoco!

  • Andrea

    Per lo sbadato Simone Bossi:
    DAL PROGRAMMA ELETTORALE DI SALINI:
    “Attraverso i nuovi assetti societari previsti dall’applicazione della legislazione vigente, ci sono le condizioni gestionali per perseguire gli obiettivi di miglioramento della qualità del servizio ai cittadini, insieme al contenimento dei costi e quindi delle tariffe. Questo processo, però, deve beneficiare del contributo, oggi più che mai determinante, che può venire dall’apertura dei mercati e dalla concorrenza fra operatori, elementi che sono in grado di valorizzare, anche presso aziende pubbliche, l’esperienza d’imprenditorialità, d’efficacia e d’efficienza, indispensabili per una corretta gestione industriale, e che sono in grado di favorire il conseguimento di ulteriori economie di scala, che possono influire sul contenimento dei costi tariffari. In sinergia con il pubblico ed il privato vanno ricercate, inoltre, le forme più opportune d’alleanze aziendali territoriali, che consentano di sostenere le sfide del mercato globalizzato ed il raggiungimento degli obiettivi. Il ruolo dell’Amministrazione provinciale dovrà essere di supporto, indirizzo, sostegno, controllo e promozione, al fine di ottenere il miglioramento della qualità e dell’economicità dei servizi a favore dei cittadini”.

    • Alessandro

      Quindi, secondo Andrea, in queste righe ci sarebbe scritto che il servizio idrico sia gestito dal privato e dai Consigli di Amministrazione delle Società della Provincia di Cremona?
      Ce ne vuole di fantasia…SALINI A CASA!!!

      • Andrea

        Rispondevo a chi dice che non c’è scritto nulla sull’acqua. Cerchi di stare attento, leggere bene e stare sul punto. A scuola interventi come il suo erano classificati così: “FUORI TEMA. VOTO 4”.

        • Alessandro

          Non vedo nessuna indicazione sulla gestione dell’idrico a Cremona, lei sì evidentemente.
          FANTASIA: VOTO 10 e lode. PROMOSSO

          “dall’apertura dei mercati e dalla concorrenza fra operatori”: non mi sembra che una frase di questo tipo possa far riferimento al settore idrico;
          dove esiste un solo operatore di mercato(società unica provinciale) e dove la tariffa, la gestione e gli investimenti sono decisi da un ente pubblico (L’Ufficio d’Ambito della Provincia di Cremona).

          Questo punto di programma fa riferimento ad altri ambiti, per esempio il trasporto pubblico locale, la gestione dei rifiuti, l’energia elettrica, la distribuzione del gas,ecc ecc dove esiste una reale concorrenza di mercato (anche se talvolta le tariffe vengono decise da enti pubblici).

  • veronica

    Andrea sei un mito! Grazie, grazie e ancora grazie. Sia la volta buona che questi farlocchi li si lasci al loro luogo deputato: il bar.

  • Acqua pubblica

    Non mi sembra di leggere privatizzazione dell’ acqua e del servizio idrico tra queste righe, Non che a me interessi, ma bene ha fatto la lega a prendere questa posizione e ha smarcarsi da chi pensa che l’acqua sia un bene vendibile.

    • Andrea

      Idem come per Alessandro.