4 Commenti

Corada in cattedra su Rai5 per una lezione sulle committenze nel '400

corada-rai5

L’ex presidente della Provincia ed ex sindaco di Cremona Gian Carlo Corada su Rai5. Sabato 29 dicembre (ore 20.45 sul canale 23 del digitale terrestre) con la trasmissione ‘Mimesis’, diretta e condotta proprio da Corada. Docente di storia e filosofia, collabora da ottobre con l’Università statale di Milano e ora con la Rai. La trasmissione è stata girata a Cremona (fra la Biblioteca ed il Museo civico) e Castelleone (presso la Chiesa di  S. Maria Bressanoro e il mercatino).
Corada affronta il tema delle committenze artistiche degli Ordini Religiosi nel ‘400 e ‘500, con particolare riferimento alla realtà lombarda ed agli amadeiti. L’argomento viene sviluppato dal punto di vista dell’arte, della filosofia, della politica, della religione, secondo modalità divulgative che vogliono rendere l’argomento accessibile anche a non specialisti. Viene immaginata un’aula scolastica con allievi cui il professore spiega le vicende avvalendosi di una lavagna telematica. Interessante in particolare è la trasmissione delle immagini degli affreschi di S. Maria Bressanoro. Per la prima volta, infatti, sono stati ripresi da una telecamera montata su di un braccio meccanico alto più di dieci metri, in modo da mostrarli in tutto il loro fascino. Questo numero di “Mimesis” potrebbe essere il primo di una serie trasmessa fra l’estate e l’autunno del 2013.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • rinalda

    Stasera alle 20,45 a Cremona ci sarà chi conterà i voti nella speranza di altri 5 anni di mandato e di mandati.
    Lui, invece, bello tranquillo e sereno, senza tanto baccano, arriva addirittura su Rai5 per socializzare la sua grande cultura.
    Della serie, la classe non è acqua.
    Con qualche rammarico per essercelo perso come Sindaco, ma con tanta ammirazione per l’uomo ed il professore. Complimenti.

  • roby27

    l ho visto ieri sera.pur non essendo dalla sua “parte”politica,concordo con quello che scrivi.ottima lezione e cultura..due spanne sopra gli”altri”.

  • fiorenzo

    Ottimo esempio di TV ad alto livello. Spero in altre puntate.

  • Carlo

    Vista la trasmissione ho parlato con la mia ragazza che è nel settore cultura/arte e lei è convinta che queste puntate (saranno in primavera) porteranno molti più turisti e visitatori che 100 feste del torrone perchè danno l’idea di città e territorio molto denso di contenuti artistici, anche perchè chi viene alle feste a tema torrone/fiera ecc.. è un tipo di turista diciamo più di basso livello a livello di soldi da spendere mentre chi segue arte/cultura normalmente ha una disponibilità di spesa superiore (non sempre). Faccio un complimenti a Rai5 per la qualità delle trasmissioni.