Cronaca
Commenta7

Ecatombe di negozi, tocca agli ottici Ha chiuso Maretti e Capra, a fine mese smette Faliva

foto Sessa

Continua l’ecatombe di negozi in città. Con la fine dell’anno le saracinesche si sono abbassate in pieno corso Campi per un negozio storico di ottica nella città di Cremona: Maretti e Capra. Dal 31 dicembre gli scaffali della vetrina sono vuoti e le saracinesche sono abbassate. Ma il settore dell’ottica a fine mese vedrà venire meno un altro punto storico di Cremona: il negozio di Faliva, cine-ottica di piazza Stradivari. Sessant’anni di attività, un marchio ormai immedesimato con la città anche per la straordinaria attività di fotografo di Angelo e dei figli Giuseppe e Roberto. Qualche settimana di svendita totale e poi, anche per Faliva, con gennaio serrande chiuse. E’ un altro negozio sotto quei portici che chiuderà i battenti, proprio mentre Comune, Aem e Camera di Commercio hanno deciso di riqualificarli. Più in là e in altri settori, anche in via Aselli attività chiuse da tempo con catenacci all’ingresso e il cartello ‘vendesi’ o ‘affittasi’ esposto alla vetrina del “Mini Bar”. Ennesimi esempi delle difficoltà che colpiscono duro i commercianti cremonesi e, sempre più spesso, li costringono a terminare la loro attività anche dopo anni e anni di presenza.

Foto Francesco Sessa


© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti