Commenta

Ecco gli immobili comunali disponibili per il volontariato

volont

E’ stato pubblicato nella home page del sito del Comune (www.comune.cremona.it) il nuovo avviso, con scadenza 20 febbraio 2013, riguardante la disponibilità di alcuni immobili di proprietà comunale che possono essere assegnati per attività nel campo del volontariato, dell’associazionismo e della cooperazione sociale, così come previsto dalle disposizioni del Regolamento per l’affidamento di beni immobili a terzi approvato dal Consiglio comunale nel novembre 2011.

Il nuovo avviso riguarda sette immobili, sei dei quali affidabili a soggetti attivi nei settori ricreativo, culturale, sportivo, ambientale e aggregativo  ed uno a soggetti che operano nel campo specifico della promozione turistica, del patrimonio storico, artistico ed ambientale.

SETTORI RICREATIVO, CULTURALE,
SPORTIVO, AMBIENTALE E AGGREGATIVO

Locali affidabili a soggetti che operano nei settori ricreativo, culturale, sportivo, ambientale e aggregativo:

1. N. 1 locale dotato di servizi igienici posto al piano terra in via Manini 7/a avente superficie di circa mq 24 – canone di mercato annuo applicabile € 1.556,64.

2. N. 1 locale privo di servizi igienici posto al piano terra in via Palestro avente superficie di circa mq 22 – canone di mercato annuo applicabile € 887,04.

3. N. 1 locale posto al primo piano del Centro Civico Boschetto, avente superficie di circa 20 mq, dotato di servizi igienici in comune con gli altri utenti presenti – canone di mercato annuo applicabile € 768,00.

4.N. 1 unità immobiliare (ex ambulatorio medico) posta al piano terra del fabbricato scolastico posto in via Abbadia 26, avente superficie di circa 68 mq – canone di mercato annuo applicabile € 2.649,60.

5. N. 1 unità immobiliare (ex ambulatorio medico) posta al piano terra del fabbricato residenziale posto in via San Savino 5, avente superficie di circa 45 mq dotata anche di adiacente magazzino avente superficie di circa 35 mq. L’immobile necessita di intervento di manutenzione straordinaria della copertura da eseguirsi a cura dell’eventuale assegnatario previa approvazione da parte del Comune – canone di mercato annuo al nuovo applicabile € 2.400 (€ 1.728,00 per l’ex ambulatorio ed € 672,00 per il deposito).

6. Intero 3° piano del fabbricato denominato ex Bonomelli posto in via Fabio Filzi 35, avente superficie di circa mq 285, eventualmente frazionabile in due unità immobiliari distinte. La porzione del fabbricato disponibile per l’affidamento si trova attualmente al rustico e necessita dell’esecuzione degli interventi necessari per renderla effettivamente fruibile (realizzazione pavimenti, impianti, servizi ecc). Le opere dovranno essere eseguite a cura dell’eventuale assegnatario previa approvazione da parte del Comune – canone di mercato annuo al nuovo applicabile € 18.468,00.

PROMOZIONE TURISTICA, PATRIMONIO STORICO, ARTISTICO E AMBIENTALE

Locali affidabili a soggetti che operano nel campo specifico della promozione turistica, del patrimonio storico, artistico ed ambientale:

7. N. 1 unità immobiliare posta al Piano Terra del fabbricato denominato “ex Casetta Custode” posta all’interno dei giardini pubblici Giovanni Paolo II di piazza Roma, avente superficie di circa 36 mq – canone di mercato annuo applicabile € 2.073,60.

Ai canoni per l’utilizzo degli immobili comunali da parte dei soggetti destinatari potranno essere applicate riduzioni a monte nella misura variabile dal 30 all’60 % in base a criteri predefiniti ed enunciati dal Regolamento.

L’Amministrazione Comunale valuterà il possibile scomputo totale o parziale dal canone dovuto dell’onere sostenuto per l’esecuzione degli interventi di manutenzione straordinaria ed adeguamento funzionale ove necessari.

Le istanze di assegnazione, per motivi di natura organizzativa, dovranno essere inoltrate entro il 20 febbraio 2013.

Le associazioni che avessero già fatto precedentemente richiesta di assegnazione di spazi e fossero interessate all’utilizzo di quelli ora disponibili dovranno provvedere a reiterare l’istanza e ad integrarla, se necessario, mediante la presentazione della documentazione prevista dal Regolamento.

Per informazioni rivolgersi a: Ufficio Patrimonio – Gianfranco Baronio tel. 0372 407633 – patrimonio@comune.cremona.it.

Per maggiori dettagli sugli immobili si veda al seguente link: http://www.comune.cremona.it/PostCE-display-ceid-4383.phtml

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti