Commenta

Operazioni finanziarie sbagliate, politico si autodenuncia

soldi

Ha ammesso le sue responsabilità su alcune operazioni finanziarie sbagliate, e ha deciso di dimettersi dagli incarichi politici. Il passo indietro lo ha fatto Stefano Tolomini, 46 anni, professionista e politico di Grontardo, che si è autodenunciato. Il professionista ha ammesso spontaneamente la sua responsabilità per aver commesso operazioni finanziarie non andate a buon fine, con conseguenti perdite anche per familiari e amici suoi clienti, alcuni dei quali residenti nel suo stesso paese e nel circondario. E si è anche dimesso da capogruppo con delega allo Sport del Pd di Grontardo in seguito agli errori compiuti nell’esercizio della sua professione. Tolomini ha rimesso il suo mandato al sindaco Ivan Scaratti. Non solo: si è fatto da parte anche nel consiglio parrocchiale di Levata di Grontardo e nelle altre attività, dal volontariato alla scuola calcio, all’impegno presso il centro sportivo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti