3 Commenti

Nuova sede delle Acli Trasferiti i servizi e recuperato l'ex gasometro

ACLI-2

foto Sessa

Con una riuscita commistione tra antico e moderno, opera dello studio di architettura Bianchi & Palù, sta tornando fruibile alla città il comparto dell’ex gasometro di via Cardinal Massaia, nei pressi dello stadio, acquistato e recuperato dalle Acli provinciali per farne la nuova sede, che sostituisce quella occupata fino allo scorso anno in via S. Antonio del Fuoco. Qui sono già operativi tutti gli uffici del patronato e del Caf, oltre a quelli dei numerosi settori che vedono  impegnate le Acli: Unione Sportiva, Lega Consumatori, Centro Turistico, Consorzio Cooperative  (casa e affitto). Un vero e proprio Centro Polifunzionale che rappresenta un unicum in Italia con l’unificazione nello stesso contesto, oltre che dei citati servizi, anche dei corsi di formazione professionale dell’Enaip. Questi sono collocati nella parte più interna rispetto a via C. Massaia, una costruzione moderna che ha preso il posto della vecchia centrale del carbone di Aem. Di quelle storiche officine è stato invece mantenuto e ristrutturato il magazzino che serviva per l’ammasso del carbone, non ancora terminato, che ospita un auditorium da 220 posti, fruibile anche da parte di soggetti esterni. L’area è dotata di ampi parcheggi (foro Boario e zona stadio) e un auditorium di questo tipo si presta a una molteplicità di funzioni.  Tre i piani fuori terra che costituiscono il centro polifunzionale, caratterizzato da un’ampia reception al piano terra che assolve al ruolo di “piazza”, per complessivi 1500 metri quadrati di superficie e classe energetica A.

Giuliana Biagi

Galleria fotografica di Francesco Sessa

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Andreina

    Un locale modesto, adatto a ospitare i bisognosi della città

  • Ivan

    Minchia, ma lo SGASOMETRO mettetecelo anche al cambo su via panfilo nuvolone, minchia. Minchia, sul cellulare c’ho la foto di mio cuggino che sgasa così tanto che gli si impenna davanti la 145, minchia. Minchia, ha vinto lui, minchia.

  • Annamaria Menta

    “L’area è dotata di ampi parcheggi (foro Boario e zona stadio)”
    …ancora per poco, se si concretizza l’inc(CityH)ubo….sarebbe interessante sapere cosa ha fatto l’archistar per far attribuire la classe A all’edificio, nell’articolo non se ne parla.