6 Commenti

Elezioni politiche, affluenza in calo Ma per le regionali più gente al voto

urneevid

Sopra, cremonesi al seggio (foto Sessa)

AGGIORNAMENTO – Elezioni politiche, affluenza in calo. Discorso diverso, invece, per le regionali. In provincia di Cremona alle ore 12 il 19,4% degli aventi diritto si è recato alle urne (Camera) secondo i dati definitivi. L’ultima volta (2008) alle ore 12 eravamo al 22,3%. Nella città di Cremona siamo al 20,41% (dato precedente: 22,98%). A livello nazionale risulta attorno al 14,9%. Per il rinnovo della Regione, invece, siamo al 18,8% in provincia (affluenza al 12,09% nella tornata elettorale del 2010). A Cremona 20,08% (la volta scorsa: 11,73%). Le strade sono ancora pulite. I disagi legati alla nevicata, per chi ha deciso di votare oggi, sono stati ridotti al minimo. Urne aperte fino alle 22, poi lunedì dalle 7 alle 15. I prossimi dati sull’affluenza sono attesi per il tardo pomeriggio. Chiamati alle urne in provincia 275.699 cittadini per la Camera, 54mila in città. Per il Senato 256.277, 50.650 in città. Le regionali, per i cremonesi che votano all’estero, contano invece 285.633 elettori in provincia, 55.791 a Cremona. Nella giornata di lunedì Cremonaoggi seguirà con uno speciale i risultati in diretta, gli exit poll e le reazioni dei protagonisti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Sergio

    Ma come e’ possibile che nella stessa tornata elettorale il numero dei votanti alle regionali sia diverso da quello dei votanti alle politiche? Se a tutti gli elettori vengono consegnate contemporaneamente le stesse schede, chi volesse rifiutare, ad esempio, le schede delle politiche, verrebbe considerato “astenuto” ma non certo “non votante”. Qui c’e’ sotto la “papocchia” come diceva il grande filosofo Toto’.
    Sarei grato a chi volesse spiegarmi il mistero.
    Sergio

    • Anselmo

      Moltissimi, hanno ritirato solo la scheda regionale per votare Maroni, che trattiene il 75% delle tasse in lombardia ,mentre non hanno ritirato la scheda per la camera e per il senato.

      • Arturo

        Ancora una volta, vinceranno le false preomesse di Maroni.
        Questa mattina, i rappresentati di lista della Lega, sostenevano che in Lombardia vincerà Maroni con il 65-70% dei voti.

      • Sergio

        In tal caso vengono segnati come elettori “astenuti” non come “non votanti”. E gli astenuti vengono conteggiati come elettori votanti, infatti nel registro unico degli elettori lo scrutatore certifica con la sua firma l’avvenuta votazione. Non ci sono registri diversi per ogni scheda elettorale….!!!

        • Arturo

          Si è così!!!

    • Roberto

      Gli elettori delle regionali è diverso da quelli della camera e del senato perché per il senato possono votare solo i maggiori di 25 anni e gli elettori con residenza all’estero votano presso il loro domicilio estero per le elezioni politiche, ma possono votare per le regionali solo in lombardia, quindi non sono conteggiati per camera e senato, ma solo per le regionali.