9 Commenti

Guida in stato di ebbrezza, convegno della Camera Penale

convegno

Foto di Francesco Sessa (da sinistra, Romanelli, Salvalaggio, Bernini, Platè, Savoldi e Massa)

Grande successo di pubblico ha riscosso il convegno organizzato dalla Camera Penale “Sandro Bocchi” di Cremona dal titolo “Guida in stato di ebbrezza e sotto l’effetto di stupefacenti: profili istituzionali, prassi operative, aspetti pratici”. L’incontro, che si è svolto nella sala Maffei della Camera di Commercio,  è stato introdotto dal presidente dell’Ordine degli avvocati Anna Salvalaggio e coordinato da Alessio Romanelli, della Camera Penale. Ad intervenire con relazioni di alto profilo giuridico e scientifico sono stati il giudice per le indagini preliminari di Cremona Letizia Platè, Gianluca Savoldi, avvocato del Foro di Brescia, esperto della materia, e Marzia Bernini, tossicologa forense presso l’Istituto di Medicina Legale dell’Università di Brescia. Durante i lavori ha preso a parola anche il presidente ad interim del tribunale di Cremona e presidente della sezione penale Pio Massa, autore di un apprezzato intervento.

L'avvocato Romanelli

La riunione, alla quale hanno presenziato almeno duecento avvocati, si è conclusa con l’auspicio della Camera Penale – prontamente condiviso dai magistrati presenti e dal presidente del Consiglio dell’Ordine – affinché vengano studiati e adottati protocolli finalizzati a semplificare l’iter, spesso assai lungo e complesso, della gran parte dei casi di guida in stato di ebbrezza, soprattutto in funzione della possibilità riconosciuta dal legislatore (art. 186 comma 9 bis del codice della strada) di giungere, attraverso lo svolgimento del lavoro di pubblica utilità presso strutture convenzionate in sostituzione della pena detentiva e pecuniaria, all’estinzione del reato, al dimezzamento della sanzione accessoria della sospensione della patente di guida e alla revoca della confisca dell’autoveicolo.

Il presidente della Camera Penale di Cremona Luca Genesi ha assicurato che la stessa Camera Penale si farà parte attiva per promuovere l’instaurarsi in tal senso di una prassi condivisa da giudici e avvocati che possa, da un lato, semplificare il lavoro degli operatori professionali e, dall’altro, consentire un risparmio di tempo, stress e denaro al cittadino incappato nella disavventura alcolica e … giudiziaria.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • MARIO

    INIZIATIVA MERITEVOLE : basta poi applicare la legge……!!

  • giusy

    C’era anche Zanolli presente?

    • mario

      che succede: il popolo rumoreggia….????!!!

      • giusy

        Direi non abbastanza, per ora! Però c’è un esposto in Procura

        • MARIO

          ma per sapere di più cosa si può fare………..???

          • giusy

            Vai su Quaderni Corsari (Cremona Democratica)

          • mario

            per giusy.
            Visto……ma se le cose stanno così….la storia è molto grave e seria.
            E ora come pensano di uscirne………???
            E’ solo una domanda.
            Chi risponde…???!!!

  • contribuente imu

    Un’ottima iniziativa, ma in senso negativo. Non è che così vogliamo offrire una scappatoia a coloro che prima hanno guidato ubriachi salvo poi pentirsi di averlo fatto solo dopo che sono stati scoperti, come i coccodrilli che prima ti mangiano e poi piangono? Non lamentiamoci poi se l’Italia va male, la serietà della Legge si vede come viene applicata anche per questi piccoli reati… la legge da una parte è rigorosa, ma poi, per non venire applicata come dovrebbe, prevede sanzioni alternative di questo genere. In America una persona che viene colta ubriaca al volante viene sbattuta subito dentro e il giorno successivo viene immediatamente condannata. Qui invece no, ti giudicano dopo anni con il rischio non poi così remoto che il fatto possa anche cadere in prescrizione visti i tempi ristretti (e qui alcune cronache attuali di fatti che riguardano un tal personaggio insegnano)

  • mario

    C’è una storia a Cremona , che ormai è sulla bocca di tutti…..!!
    Si può sapere come va a finire…..???
    E’ lecito sapere o NO………..!!!