Commenta

Alluvione 2010, 500mila euro per il Cremonese

Fiume Po 3

In arrivo risarcimenti per i danni causati dalle alluvioni che hanno colpito la Lombardia nel 2010. A ricevere il contributo del Fondo di solidarietà nazionale sono i Comuni di Val di Nizza e Montecalvo Versiggia, in provincia di Pavia; i Comuni di Curiglia Monteviasco e Dumenza, in provincia di Varese; i Consorzi di Bonifica Dugali Naviglio Adda Serio e Naviglio della Città, per la provincia di Cremona; i Consorzi di bonifica Terre dei Gonzaga in Destra Po e Territori del Mincio, per la provincia di Mantova; il Consorzio di Bonifica Muzza Bassa Lodigiana per le province di Milano e Lodi.

Al Consorzio di Bonifica Dugali Naviglio Adda Serio vanno 320.000 euro (per lavori di ripristino delle opere di bonifica nei Comuni di Annico, Castelverde, Celle Dati, Cremona, Isola Dovarese, Persico Dosimo, Sesto Cremonese, Sesto ed Uniti); al Consorzio di Bonifica Naviglio della Città di Cremona 170.000 euro (per lavori di ripristino delle opere di bonifica nei Comuni di Castelverde, Cremona).

“In totale – spiega l’assessore regionale all’Agricoltura Giuseppe Elias – si tratta di 1.770.000 euro che la Regione erogherà come indennizzo alle infrastrutture viarie a servizio dell’agricoltura e alle opere di bonifica e irrigazione che sono state danneggiate dalle intense e prolungate precipitazioni che hanno interessato la nostra regione nell’anno 2010. Rispetto alle numerose segnalazioni di danni pervenute alle province, questi fondi ci permettono tuttavia di intervenire solo sui casi in cui sussistono condizioni di urgenza”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti