Un commento

La Finanza chiede al Comune i conti del Festival di Mezza Estate E giovedì c'è l'udienza 'Prima Show'

arena-comune

La Finanza ha chiesto al Comune l’acquisizione delle rendicontazioni delle manifestazioni estive del Festival di Mezza Estate, sia quella organizzata da Prima Show, sia le edizioni successive. La presenza della Finanza in Comune spiega la cautela con la quale la Giunta Perri intende muoversi nel finanziare gli eventi culturali della prossima estate. In particolar modo proprio il Festival di Mezza Estate per il quale nell’ultima seduta di Giunta è stata congelata ogni decisione sui fondi, rimandando a successive verifiche.
Le Fiamme Gialle hanno chiesto i conti nell’ambito della vicenda dei dodici creditori di Prima Show, la società che su incarico del Comune ha gestito il Festival all’Arena Giardino del 2010 e a novembre 2012 è fallita, lasciando a mani vuote proprio le aziende cremonesi che avevano lavorato per l’evento. I dodici creditori hanno chiesto al Comune 660mila euro di danni perché lo stesso non avrebbe “valutato con attenzione e serietà il contenuto non solo delle proposte artistiche, ma soprattutto, per quello che qui rileva, la sostenibilità economica del programma e la necessità delle opportune coperture finanziarie e fideiussorie”, si legge negli atti. Intanto per giovedì, presso il tribunale, è fissata la prima udienza del giudizio civile. Il Comune è rappresentato dall’avvocato Enrico Cistriani, mentre i dodici creditori sono assistiti dall’avvocato Giovanni Ripa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • enrico pighi

    Il comune DEVE pagare. PRIMA SHOW è entrata in ballo solo per le pressioni di un consigliere regionale del PDL. Io li ho conosciuti personalmente (quelli di PRIMA SHOW) e vantavano i loro appoggi politici in quota pdl in modo imbarazzante.