Commenta

Misa Criolla, in città la cultura della terra di Papa Francesco

misa

Cento associati e oltre venti volontari. Sono i numeri dell’Associazione Latinoamericana di Cremona che mercoledì organizza un concerto di Pasqua, a partire dalle 21, nella chiesa di Sant’Abbondio. Un’iniziativa avviata con il Patrocinio del Comune di Cremona, la collaborazione della Fondazione Antonio Stradivari e del Gruppo Missionario della Parrocchia di Sant´Abbondio.

Il concerto sarà diviso in due parti; nella prima parte verranno eseguite musiche del barocco latinoamericano dedicate alla settimana santa. Nella seconda parte verrà eseguita la Misa Criolla di Ariel Ramirez.

Durante l´esecuzione del concerto verranno utilizzati strumenti musicali folklorici e del barocco latinoamericano.

Parteciperanno diversi musicisti latinoamericani provenienti da vari paesi dell´Europa; Cremona Consort – Consort di viole da gamba diretto da Luciana Elizondo; il Coro Voz Latina, dell´Associazione Latinoamericana diretto da Maximiliano Baños.

Avvenire ha dedicato proprio alle attività dell’Associazione Latinoamericana e alla Messa Creola (“cioè la Messa del cardinal Jose Mario Bergoglio”) alcuni articoli nell’edizione di domenica. L’associazione “non è formata solo da latinoamericani trapiantati qui, ma anche da cremonesi con esperienze di volontariato nell’America del Sud”, ha spiegato Danila Nigri, socia. Non è strano, quindi, che il presidente sia il cremonese Fabio Veneroni. Obiettivo dell’Associazione Latinoamericana, scrive l’Avvenire, “promuovere sul territorio la conoscenza delle culture provenienti ‘dalla fine del mondo’, per citare Papa Francesco”.

Vicini all’associazione due musicisti professionisti: Luciana Elizondo e Maximiliano Baños (“collaboratori del coro Costanzo Porta” di Cremona). Baños, sulle pagine dell’Avvenire, ha ricordato il cardinale Bergoglio alle celebrazione per il 40° della Misa in Argentina, dieci anni fa. Sul giornale di ispirazione cattolica uno spazio dedicato al Costanzo Porta, diretto da Antonio Greco, e all’esecuzione della Misa Criolla a Crema del 6 gennaio. “Questa Misa è un vero e proprio progetto culturale – ha detto Greco – un’indagine profonda, articolata, ispirata, che Ramirez condusse riguardo ai ritmi, le danze, le tradizioni popolari del Sud America”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti