Commenta

Il vicepresidente della Provincia si è dimesso, Malvezzi in Comune aspetta il sindaco Perri

dimissioni

Il giorno dopo il primo consiglio regionale, il vicepresidente della Provincia di Cremona Federico Lena si è dimesso dalla carica numero due dell’Ente e dall’assessorato al Turismo e Polizia Locale. La notizia era trapelata stamattina durante un incontro a Crema dei tre neoeletti consiglieri regionali (Lena, Malvezzi e Alloni) con gli artigiani. Nel pomeriggio l’atto ufficiale. Ora, il presidente Massimiliano Salini deve scegliere il nuovo vicepresidente o ridistribuire le cariche, dato che l’opzione ventilata era quella di non nominare nessun altro assessore, ma di assegnare Turismo e Polizia Locale a uno o più assessori rimasti. “Non sono state dimissioni a cuor leggero – ha detto Lena – Ho lasciato dopo quattro anni un ambiente in cui mi sono sentito a mio agio, in cui ho instaurato buoni rapporti e dal quale ho ottenuto buoni risultati, nonostante un periodo difficile in cui devono operare gli amministratori pubblici. Essere vicepresidente e assessore in Provincia mi ha dato grandi soddisfazioni anche in termini di rapporti umani con i dipendenti e con i volontari della Protezione Civile. Se penso che domani forse le province non ci saranno più, penso che il territorio necessariamente perderà qualcosa di ciò che si è costruito”.
Ancora in carica, invece, il numero due di palazzo comunale, anche lui eletto in consiglio regionale. Il vicesindaco Carlo Malvezzi, assessore all’Urbanistica, pare propenso ad aspettare il ritorno del sindaco che in questi giorni è fuori Cremona per la pausa pasquale. Le dimissioni dovrebbero essere formalizzate il 2 aprile. In pole position per la carica di vice l’assessore Luigi Amore, per la delega all’Urbanistica l’assessore Federico Fasani.
Entrambi sono obbligati a lasciare l’incarico in Comune e Provincia per incompatibilità con la carica in Regione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti