Un commento

Il verde pubblico a gara per 682mila euro Giovedì la graduatoria

verde-pubblico

foto Sessa

Parte del verde di Cremona a gara per un valore che si aggira intorno ai 700mila euro. Mercoledì le cooperative di tipo B accreditate (sono otto quelle del verde) devono presentare le offerte, giovedì viene fatta la graduatoria. Il periodo di riferimento è quello compreso da gennaio a dicembre 2013. Un progetto annuale da 682mila euro con Iva, diviso per lotti. Il lotto 1 vale 126mila euro (via Acquaviva dal confine comunale, via della Conca, via Milano, via Ginaglia, via Filzi, via N. Sauro e via Bergamo fino al confine comunale), ed è seguito dal lotto 2 (via Bergamo dal confine comunale, via Nazario Sauro, via Brescia, via San Bernardo, via Cimitero, via S.F. D’Assisi, via Filzi, Via Dante, via Brescia, ferrovia CR-MN, e via Mantova fino al confine comunale) la cui partita è valutata per 124mila euro e dal lotto 3 (via Mantova dal confine comunale, ferrovia CR-MN, via Brescia, via Ghisleri, via Giuseppina, via Bergamo a ovest e le vie Dante e Mantova a sud-est) per 117mila euro. 93mila euro per il lotto 4 (via Ghinaglia, via Dante, via Ghisleri, il Cavo Cerca, la porzione di territorio comunale compresa tra la via Mantova a nord, la via Ghisleri, il cavo Cerca, via Bosco, via Argine Panizza, via Del Giordano, e via Massarotti), 112mila per il lotto 5 (via Acquaviva dal confine comunale, via della Conca, via Milano, via Massarotti, via del Giordano, Via Argine Panizza, e via Bosco fino al confine comunale), 107mila per il lotto 6 (via Nazario Sauro, via Rosario, via Brescia, via San Bernardo, via Cimitero, via S.F. D’Assisi, e via Filzi). I lotti verranno affidati mediante espletamento di gara secondo il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa.
Il problema è il bilancio 2013 che – non essendo ancora stato approvato – riduce la copertura finanziaria degli interventi, compreso quello sul verde pubblico. Attualmente sono circa 200mila euro i fondi a disposizione del settore Lavori Pubblici per il progetto sulle aree verdi che coprono le prime operazioni per tre mesi, fino a giugno. Necessario lo sblocco sul bilancio per coprire la restante parte della spesa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • liberoleghista

    Visto che la Lega, qualche settimana fa, ha “denunciato” che almeno un consigliere comunale (si trattava del neo ridicolo acquisto della Lista Perri) siede nel consiglio di amministrazione di una cooperativa che si occupa proprio di questo genere di attività (cura del verde, ecc.), speriamo che qualcuno vegli su chi si accaparrerà queste gare e anche su eventuali sub fornitori di servizi… speriamo…