Commenta

La Vanoli torna da Venezia sconfitta, ma salvezza garantita

vanoli_evidenza

La Vanoli torna dalla laguna con una sconfitta che però non scalfisce la salvezza ormai matematicamente conquistata. I biancoblu si presentano senza Lance Harris e Fabio Ruini, fermi per infortunio, ma si approccia molto bene alla gara mettendo in campo una difesa aggressiva che aiuta a trovare anche buoni canestri, il primo quarto si chiude infatti 22-6 per i ragazzi di Gresta. Il secondo quarto vede il rientro in partita dei padroni di casa, la gara si accende e resta in bilico fino alla fine premiando i lagunari per 80-74.

UMANA VENEZIA 80
VANOLI CREMONA 74
Umana Venezia: Clark 19, Bulleri, Diawara 10, Marconato, Zoroski, Szewczyk, Young 9, Bowers 8, Rosselli 13, Magro 6, Hubalek 15, Candussi ne. All. Mazzon.
Vanoli Cremona: Peric 15, Chase 14, Vitali 11, Speronello ne, Kotti 1, Jackson 5, Belloni ne, Fontana ne, Johnson 9, Conti 5, Stipanovic 14, Cazzaniga. All. Gresta.
Arbitri: Begnis, Mazzoni, Bartoli.
Parziali: 6-22; 35-42; 58-56.
Note: nessuno uscito per cinque falli . Fallo tecnico a Szewczyk al 38′. Tiri liberi Umana 17/20, Vanoli 9/17. Spettatori 3500 circa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti