Commenta

Contro gli sfratti nasce comitato in via Mantova

casa

Per le famiglie sotto sfratto  che rischiano di trovarsi sulla strada nasce un comitato, si chiama “Antisfratto Cremona” e propone un momento conoscitivo per la cittadinanza mercoledì prossimo alle ore 21 in via Mantova 7A. Il caso scatenante è quello che riguarda una famiglia sotto sfratto esecutivo, quella di Eduart Xhyra: famiglia composta da due adulti e due bambini, uno di cinque anni e l’altro di tre mesi. ‘L’intervento del  comitato – scrivono in una nota i referenti –  ha permesso di trovare una soluzione temporanea al nucleo familiare:  dopo una serie di incontri, fortemente richiesti all’ Assessore alle  politiche  sociali Luigi Amore, che ha più volte rimarcato l’impossibilità da parte del  Comune di risolvere la situazione, il Comitato AntiSfratto è riuscito ad  ottenere una posticipazione di tre mesi al massimo dalla data dello sfratto
esecutivo’.

‘A Cremona – prosegue il neonato Comitato –  le case vuote sono circa duemila, eppure molte famiglie rischiano  lo  sfratto per morosità. Morosità le cui cause sono spesso il licenziamento o l’oggettiva difficoltà di uno o più membri della famiglia di trovare lavoro.  In  queste ultime settimane queste premesse hanno portato alla nascita del
Comitato  AntiSfratto cittadino; comitato che si propone di affrontare, con il  coinvolgimento diretto dei cittadini colpiti da sfratti esecutivi o da atti  di  precetto, la questione quanto mai emergenziale del diritto all’abitare.  Per il Comitato è centrale sottolineare l’impossibilità economica per queste persone di pagare l’affitto e le bollette, i cui costi già elevati sono cresciuti notevolmente rispetto all’anno passato. Abitare in una casa è un diritto fondamentale di tutti, che per nessun motivo può essere negato’.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti