Commenta

Confesercenti, eletto presidente cremonese Giuseppe Bini

Confesercenti

Sopra, da sinistra Caserio, Bonoli, Fervari e Bini

Bini Giuseppe è stato eletto Presidente della sede provinciale di Cremona della nuova nata “Confesercenti della Lombardia Orientale”. Termina l’epoca di Ernesto Fervari, alla giuda della categoria sotto il Torrazzo per 18 anni. La nuova realtà è la prima organizzazione di area con carattere sovraprovinciale di cui è stata sancita ufficialmente la costituzione lunedì 22 Aprile 2013, con l’Assemblea dei delegati delle tre province, Brescia, Cremona e Mantova. All’Assemblea, hanno partecipato i 65 delegati espressi da ciascuna delle tre sedi provinciali, che hanno eletto all’unanimità Pier Giorgio Piccioli, già Presidente di Confesercenti Brescia e Vicepresidente Nazionale. Nel corso della riunione sono stati inoltre eletti i 16 membri della Presidenza: Stefano Boni, Eros Candito, Raffaele Chiappi, Luigi Cucchi, Francesca Guzzardi, Luigi Lupi, Alessio Merigo, Pier Giorgio Piccioli, Marco Polettini, Patrizia Sbardolini (Brescia); Giuseppe Bini, Giorgio Bonoli, Agostino Boschiroli (Cremona); Davide Cornacchia, Gianni Rebecchi, Gianpaolo Speroni (Mantova). La neo insediata Presidenza si è quindi immediatamente riunita ed ha provveduto all’elezione dei due Vicepresidenti con piena delega per le sedi territoriali di Cremona e Mantova, Giuseppe Bini (Cremona) e Gianni Rebecchi (Mantova). I Vicepresidenti Bini e Rebecchi, in funzione delle deleghe territoriali ricevute, assumono rispettivamente la carica di Presidente della sede territoriale di Cremona e Presidente della sede territoriale di Mantova. A breve si formerà la squadra formata da un gruppo dirigente a carattere provinciale che costituirà la nuova Presidenza delle sedi provinciali di Cremona e Mantova. Altrettanto avverrà nella sede territoriale di Brescia. Con la votazione del 22 Aprile 2013 inizia un nuovo percorso che vede sempre più Confesercenti sempre più vicina alle imprese associate ed in prima linea sul piano territoriale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti