Commenta

Borse di studio Vailati e Checchi, ecco i premiati

provincia-libri

Sarà consegnata martedì 14 maggio a tre studenti meritevoli la borsa di studio intitolata alla memoria di Maria Vailati Checchi ed Enrico Checchi. La premiazione si terrà alle ore 12 presso la Sala Consiglio della Provincia di Cremona (corso Vittorio Emanuele II, 17). La commissione ha deciso di conferire la borsa di studio a Giovanni Tessaroli, Veronica Polenghi e Karunanayaka Liyanage Sanjana Manoj Perera.

La borsa di studio intitolata alla memoria di “Maria Vailati Checchi ed Enrico Checchi” deriva dall’accettazione, da parte della Provincia di Cremona, della donazione effettuata dagli eredi della sig.ra Maria Vailati vedova Checchi che, con testamento olografo, aveva espresso la volontà di istituire una borsa di studio annuale per alunni meritevoli di età compresa tra i sei e quattordici anni residenti in un Comune della provincia di Cremona.

Per l’anno 2012 (cui si riferisce il bando) la borsa di studio ammonta a 1.580 euro ed è stata assegnata considerando tre criteri: merito personale (generosità dimostrata nei confronti dei propri familiari, amici o qualsiasi persona bisognosa di aiuto), situazione economica e profitto scolastico (il profitto scolastico e il comportamento nell’ambito delle attività didattiche sono riferiti all’anno scolastico 2010/2011).

Secondo il bando della Borsa di studio, la commissione era composta dal presidente della Provincia di Cremona Massimiliano Salini, dall’assessore provinciale all’Istruzione, Formazione e Lavoro Paola Orini, dall’assessore provinciale alle Politiche sociali Silvia Schiavi e dal dirigente dell’Ufficio scolastico provinciale. Le domande pervenute nel 2012 sono state cinque; in base al lascito testamentario risulta possibile assegnare la borsa fino ad un massimo di tre alunni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti