Cronaca
Commenta12

Rinnovo cariche, Zamboni ad Aem Sfogo Perri: 'Proprio il Pd mi critica…'

Sopra, la sede di Aem e il sindaco Perri

Nominato Federico Zamboni a capo di Aem Gestioni. La notizia ufficiale è arrivata nel tardo pomeriggio di lunedì. “In accordo con le indicazioni fornite dal comune di Cremona – si legge nella nota – LGH srl ha nominato il nuovo c.d.a di AEM Gestioni s.r.l. Si evidenzia che tale nomina è in linea con le  recenti norme in materia di spending review (decreto Legge 6 luglio 2012, n° 95); il consiglio di amministrazione poteva essere nominato anche a 5 membri mentre l’Assemblea ha deciso la nomina di tre amministratori”. Il nuovo Consiglio di Amministrazione è composto dal Presidente Federico Zamboni, imprenditore cremonese di 44 anni proprietario della Farmacia di via Oglio in Cremona, da Ersilia Baruffini dipendente LGH srl e da Giuseppe Demuro dirigente del Comune di Lodi nonché componente del Consiglio di Amministrazione di LGH srl.

Zamboni commenta: “Sono lieto di accettare questa nuova sfida nell’ambito dei servizi pubblici locali e spero di portare la mia capacità imprenditoriale anche in settori diversi da quelli in cui ho raccolto buoni risultati fino ad oggi. Cremona è la mia città e posso garantire il mio massimo impegno”.

Soltanto ieri la segreteria cittadina del Pd aveva criticato il sindaco chiedendo in base a quali criteri venissero date le indicazioni per le nomine nelle partecipate. ‘Penso di essere stato il primo sindaco a riconfermare gli amministratori precedenti nelle aziende partecipate, persone che non avevo scelto io’, spiega il sindaco Oreste Perri. ‘Mi pare una prova concreta del fatto che le mie scelte tengono conto delle competenze delle persone, non delle appartenenze politiche. Cito solo i casi di Albertoni all’Aem e di Galli alle Centropadane. Essere d’accordo tutti su tutto è difficile, me ne rendo conto – conclude il sindaco – ma il Pd non può venirmi a fare accuse di questo tipo’.

Se per il Cda di Aem Gestioni è cosa fatta, resta invece ancora un po’ di tempo per l’ufficializzazione delle nomine presso le altre partecipate di Aem Spa (a cui il comune partecipa al 100%). Per Km (in cui Aem Spa ha il 51%, il resto è dei privati) si andrà al 6 giugno. Il nome che circola con insistenza è quello di Giuseppe Ferrari, presidente uscente di Aem Gestioni. Una nomina contro cui si scaglia la segreteria cittadina della Lega Nord (leggi l’articolo), confermando la totale linea di rottura tra i lumbard e il sindaco Perri.

Si dovrà aspettare ancora un mese, invece, per il rinnovo di Aemcom, il cui presidente uscente è Mirko Grasselli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti