2 Commenti

Vittima sfila documenti al rapinatore e aiuta le ricerche dei carabinieri

carab-evid

Nella foto, il capitano Propato (al centro) con il maresciallo D’Alfonso (alla sua sinistra), il maresciallo Santillo (carabinieri di Pizzighettone, in conferenza stampa per spiegare un’altra attività) e i carabinieri di quartiere ai lati

AGGIORNAMENTO – Rapinatore acciuffato nelle scorse ore grazie anche alla prontezza della vittima, che ha inseguito il malvivente ed è riuscito a sfilargli la giacca contenente i documenti, favorendo le ricerche dei carabinieri. Il colpo risale alle serata di mercoledì. Un cittadino di 54 anni, mentre stava rientrando, da solo, con una bicicletta, dopo una passeggiata in compagnia di alcuni amici, è stato avvicinato da un uomo in zona Lungo Po-Colonie Padane e colpito violentemente alle spalle. Al 54enne, barcollante, il malvivente è riuscito a portare via il giubbotto, prima di tentare di far perdere le tracce. La vittima della rapina, come accennato, è però partita all’inseguimento e si è impossessata della giacca dell’aggressore in fuga e a fornire i documenti presenti in una tasca (in una foto il 54enne ha riconosciuto il rapinatore) ai militari dell’Arma, che hanno avviato le ricerche di un romeno classe 1981 (P.I. le iniziali). Monitoraggi e appostamenti sono andati avanti anche nella giornata di giovedì e hanno portato di carabinieri di quartiere a scovare il romeno a casa della sorella, in città, e a recuperare fino a questo momento parte del bottino (cellulare di nuovo al legittimo proprietario ma soldi, circa 110 euro, ovviamente già spariti). Ora il cittadino straniero è in carcere in stato di fermo. L’attività è stata delineata in conferenza stampa, in mattinata, dal capitano Livio Propato, comandante della Compagnia di Cremona, affiancato dal maresciallo Gianni D’Alfonso, che guida la stazione cremonese dell’Arma, e dai militari di quartiere.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • paolo

    Ma toh…..una “risorsa” che forse, sentendosi poco “accolta” ha avuto un momento di debolezza e, per un attimo (ma solo un attimo eh?!), ha trasgredito ai suoi abituali sani principi di onestà e rettidune…

  • elisabetta g.

    datelo a noi questo personaggio,così gli spieghiamo la strada per tornare a casa sua