Commenta

Proseguono i lavori all'ex 'La Pace' Confermato: aprirà per S. Omobono Rispettati i tempi dei lavori Collaboreranno

la-pace

La nuova casa di riposo ‘Giovanni e Luciana Arvedi’, ex La Pace, aprirà in via Massarotti intorno al 13 novembre. Il cronoprogramma dei lavori è stato confermato. La notizia, in occasione della visita di una delegazione del Sovrano Militare Ordine Ospedaliero di San Giovanni di Gerusalemme di Rodi di Malta (SMOM) alla struttura. Nel progetto di assistenza per gli anziani del territorio (dodicimila metri quadrati di parco con Residenza Sanitaria Assistenziale, Centro Diurno Integrato, alloggi protetti e Comunità alloggio), infatti, ci sarà anche una collaborazione tra la ex La Pace e i volontari dell’Ordine di Malta, attraverso un protocollo d’intesa ancora da definire nei dettagli e che coinvolgerà anche il CISOM (Corpo italiano di soccorso Ordine di Malta).
“L’attenzione rivolta al progetto che presto prenderà avvio in via Massarotti da parte di una così significativa realtà, impegnata e riconosciuta a livello internazionale – si legge in un comunicato della Diocesi – sottolinea ancora una volta l’importanza che il progetto di assistenza della casa di riposo “Giovanni e Luciana Arvedi” riveste per il territorio cremonese”.

A guidare la delegazione SMOM il delegato Granpriorale di Lombardia, cavaliere di gran Croce di onore e devozione in obbedienza barone Guglielmo Guidobono Cavalchini. Presente anche il responsabile della sezione bresciana, cavaliere di onore e devozione in obbedienza nobile Giovanni Soncini, insieme al futuro responsabile della sezione SMOM di Cremona Davide Cossetto, al responsabile della sezione CISOM di Cremona Giuliano Puerari e al sacerdote diocesano don Marino Dalè. Presenti anche due membri della delegazione SMOM milanese.

Una visita alla struttura preceduta da una incontro in Comune con l’assessore ai Servizi Sociali Luigi Amore e il capo di Gabinetto Walter Montini. In questa occasione, il Delegato Granpriorale di Lombardia e il responsabile della Sezione SMOM di Brescia hanno dettagliatamente enunciato le prerogative e le attività di volontariato svolte dall’Ordine, lasciando poi la parola a Davide Cossetto per la presentazione delle attività svolte dai volontari di Cremona dal 2009 ad oggi. Lo sguardo è stato rivolto anche ai progetti futuri, sottolineando l’importanza della presenza in provincia della sezione del CISOM e auspicando come indirizzo di lavoro per i volontari SMOM proprio la RSA di via Massarotti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti