Commenta

Bioenergie, evento al Politecnico sul cambiamento climatico

clima

Il cambiamento climatico è forse la problematica ambientale che negli ultimi anni ha registrato la maggior attenzione e attività da parte di istituzioni nazionali e internazionali. Il cambiamento climatico in atto deriva in massima parte dall’azione dell’uomo e in particolare dall’utilizzo di combustibili di origine fossile, come il petrolio, il gas e il carbone, per soddisfare la domanda di energia. Al cambiamento climatico si associano importanti mutamenti dei diversi ecosistemi con conseguenze dirette sulla vita delle popolazioni che in essi risiedono. Le bioenergie, fonti energetiche rinnovabili molto diffuse nel territorio cremonese, possono essere un tassello della strategia generale di lotta contro il cambiamento climatico, soprattutto se pianificate correttamente. Il Politecnico organizza un incontro per martedì 25 giugno alle ore 17, inserito nell’ambito della “Settimana dell’Energia Sostenibile” promossa dall’Unione Europea. L’evento vuole presentare, in modo semplice e divulgativo, il cambiamento climatico, le implicazioni ambientali dell’uso dell’energia e la produzione energetica verde da bioenergie. Al termine delle presentazione sarà organizzata una visita guidata presso il laboratorio della Fabbrica della Bioenergia.

Programma

Introduzione – La strategia 2020 dell’Unione Europea sull’energia

Andrea Rubini – Camera di Commercio di Cremona L’utilizzo di energia e il cambiamento climatico

Gabriele Insabato – Fabbrica della Bioenergia, Politecnico di Milano L’energia da biogas e biomasse

Alessandro Casula – Fabbrica della Bioenergia, Politecnico di Milano La Fabbrica della Bioenergia: un centro di competenze a Cremona

Ilaria Massari – Fabbrica della Bioenergia, Politecnico di Milano Visita guidata al laboratorio di Fabbrica della Bioenergia

Isabella Porqueddu – Fabbrica della Bioenergia, Politecnico di Milano

 

L’evento si terrà presso il Politecnico di Milano – Sede di Cremona – Via Sesto 39, Cremona (Aula Rosa 2.2).

Per motivi organizzativi è richiesta le conferma di partecipazione. L’evento è gratuito e aperto a tutti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti