Commenta

'Solstizio d'estate', giù il sipario: raccolti 10mila euro per la ricerca

tavolok

Cala il sipario sulla manifestazione “Solstizio d’estate”. Un successo anche la terza giornata: dopo un venerdì caratterizzato dall’inaugurazione, da tornei, spettacoli e dalla “Sgambata del Grande Fiume”, e dopo un sabato all’insegna, soprattutto, della maxi tavolata serale organizzata sul Lungo Po, la giornata di domenica ha visto molti cittadini passeggiare fra le bancarelle del Mercatino di Forte dei Marmi, allestite proprio sul Lungo Po. In mattinata si è svolto anche il Trofeo Avis di Voga alla veneta sul fiume, vinto dalla coppia Matteo Chiari – Valerio Ghizzi (veneta a due); trofeo Avis per la miglior società alla Canottieri Flora. La prima edizione di “Solstizio d’estate”, organizzata dall’Associazione delle Canottieri e dalla Compagnia delle Griglie per ricordare un amico scomparso (Alessandro Mecchia, “Mec”), ha permesso di raccogliere fondi a favore della ricerca oncologica di Arco e di promuovere l’Avis, alla ricerca di nuovi donatori di sangue. Un’esperienza da replicare, che ha visto unite le forze più brillanti dell’associazionismo e dello sport cremonesi. Nella giornata di sabato la Mec Sport Academy, ha coinvolto un centinaio di bambini a partire dai 4 anni che hanno potuto cimentarsi nel calcio, nel basket e nel rugby con professionisti quali Baiocco e Visconti della Cremonese; il tecnico della Vanoli Gresta e il giocatore-simbolo Andrea Conti per il basket; Stefano Varrella ed altri ex nazionali ospiti del Cremona Rugby. Grande soddisfazione da parte di Alessandro Corbari, uno degli ideatori della Compagnia delle Griglie: “I riconoscimenti ci sono  venuti da tutti, dalle istituzioni presenti e dai tanti privati che hanno preso parte alle iniziative. Il risultato netto può essere quantificato in 10.000 euro, anche se i conti esatti li dobbiamo ancora fare. Le spese sono state coperte dagli sponsor: Unicredit, Gruppo Bossoni, Centropadane, Enercom. La raccolta fondi non finisce qui. Bossoni ad esempio devolverà 10 euro per ogni incasso da tagliando eseguito, se il cliente presenterà la ricevuta della tavolata di ieri sera”. E la gara di solidarietà tra sponsor non finisce qui. Anche Unicredit prolungherà il suo impegno, fino a fine luglio, a favore di Arco onlus: per ogni prelievo effettuato ai propri sportelli, verrà fatta una donazione in automatico sul conto corrente dell’associazione che affianca il lavoro della Breast Unit dell’Ospedale, diretta dal dottor Alberto Bottini. Già concordata con l’Azienda Ospedaliera la destinazione di parte di questi fondi: l’acquisto di 5 poltrone per la somministrazione delle terapie in ambito oncologico, in affiancamento al laboratorio di biologia molecolare guidato dal dottor Daniele Generali, grazie al quale è possibile individuare cure basate sui dati genetici del paziente.

GALLERIA IMMAGINI

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti