4 Commenti

Rette asili, astensione dell'assessore Ceraso: ora si dimetta

Lettera scritta da Paolo Carletti

Il fatto che l’assessore Ceraso si sia astenuta in Giunta alla votazione sule rette degli asili è politicamente inaccettabile.

Cos’è? Siamo già in campagna elettorale e l’assessore Ceraso crede con questa astensione di mantenere contatti con certi ambienti sensibili alla questione? Sarebbe roba da peggior DC di quarant’anni fa.

La scelta di aumentare le rette degli asili impedirà a tante mamme di tornare la lavoro e questo chiaramente inciderà sulla stabilità sociale economica e relazionale di numerosissime famiglie cremonesi, pertanto se l’assessore Ceraso è contrario a questo scempio, che dia le dimissioni da assessore, altrimenti ci risparmi il teatrino dell’astensione, della preoccupazione e della commozione per le famiglie in difficoltà.

E’ stata chiamata per far Politica amministrando una città, se non aderisce ad una scelta politica di tale portata della sua Giunta, se ne vada e farà di sicuro una miglior figura rispetto ai suoi colleghi assessori, altrimenti si adegui e farà di sicuro una miglior figura di quella che sta facendo adesso.

Paolo Carletti

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • up&down

    l’astensione in questo caso suona come un “vorrei ma non posso, vorrei ma mi costringono…capitemi, io sarei dalla vostra parte”.
    per capire ho capito e pertanto sottoscrivo l’invito: si dimetta, grazie.

    • PiovonoPietre

      Se è un invito, mi sembra alquanto perentorio, vagamente minaccioso, politicamente rozzo.
      Comunque, contento l’estensore…

      • up&down

        ohibò

  • elguapopapador

    L’orizzonte politico dell’ assessore Ceraso è la propria poltrona, c’è arrivata mediante una lista personale nel nome del suo compianto papà: la politica, le idee, la coerenza con queste ultime che contempla anche la possibilità delle dimissioni… sono un altro pianeta…