Commenta

Polizia penitenziaria, inaugurata sede del sindacato Sinappe

sinappe

Foto Sessa

Nel pomeriggio di giovedì il Sinappe (Sindacato nazionale autonomo polizia penitenziaria) ha inaugurato la propria Segreteria Provinciale in via Nino Bixio, al 5/a, al quartiere Zaist, “realizzando con la Confederazione provinciale della FAILP-CISAL – si legge in una nota – un’importante connubio di intenti per offrire un servizio non solo alle donne ed agli uomini in divisa ma a tutta la cittadinanza attraverso il CAF, il Patronato e il Patrocinio Legale”. “Particolare attenzione – prosegue il comunicato – sarà dedicata altresì al mondo del volontariato con un occhio di riguardo alle esigenze del quartiere Zaist. Alla cerimonia hanno partecipato i vertici dell’Organizzazione Sindacale, rappresentata dal Segretario Generale Roberto Santini, e i dirigenti sindacali del Sinappe di ogni realtà lombarda”.
Il Vice segretario Regionale Vincenzo Martucci, il referente della realtà cremonese, nel proprio intervento ha sottolineato che “le criticità del carcere di via Palosca, grazie all’apertura sul territorio, saranno partecipate alla società civile con un’iterazione più compiuta e completa”.
Intervenuti all’inaugurazione in via Nino Bixio anche il Consigliere Regionale Carlo Malvezzi (ex vice sindaco di cremona), l’assessore ai lavori pubblici Francesco Zanibelli in rappresentanza del sindaco di Cremona Oreste Perri e il consigliere comunale Giorgio Everet.
Tutti hanno assicurato la massima collaborazione per le cause del personale di Polizia Penitenziaria, “a cominciare – conclude la nota – dalla ridefinizione della dotazione organica, per le questioni del carcere connesse anche all’imminente apertura del nuovo padiglione detentivo già peraltro interessato da una serie di carenze strutturali”. Le personalità intervenute “hanno manifestato la massima disponibilità a corroborare le diverse iniziative che saranno promosse dal Sinappe”.

GALLERIA IMMAGINI (FOTO FRANCESCO SESSA)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti