Commenta

Piadena piange il suo sindaco: è morto Bruno Tosatto

tosatto-piadena_ev

Una notizia che ha lasciato sgomenta una comunità: si è spento Bruno Tosatto, classe 1952, sindaco di Piadena. Malato da tempo, la famiglia con discrezione aveva evitato di far trapelare notizie sullo stato di salute del primo cittadino, che, come detto, si è spento poche ore fa dopo che le sue condizioni di salute si erano aggravate. Nato ad Asola, Tosatto era in carica dal 7 luglio 2009, giorno della sua prima elezione a Piadena, rappresentante dell’area di centrodestra, anche se appartenente a una lista civica. In passato era stato anche sindaco di Calvatone per due mandati.

IL PRESIDENTE ASCOM: UN ESEMPIO DI IMPEGNO CIVILE

“Bruno Tosatto è stato un punto di riferimento per la sua comunità fino alla sua scomparsa. Ci lascia un esempio importante di impegno civile. Persona garbata e acuta ha saputo vivere in prima persona i problemi dei piccoli comuni, ha interpretato le sfide per preservarne l’identità e ne ha accompagnato lo sviluppo. Impegnandosi in prima persona, come amministratore locale. Uomo delle istituzioni in una fase politica travagliata, ha saputo esprimere grande coerenza e attenzione ai cambiamenti sociali in atto. Nel suo agire quotidiano ha davvero dimostrato di aver inteso la politica come servizio. Aveva un animo buono e sensibile. Con l’aggravarsi della crisi, con l’estendersi delle fasce di disagio, in prima persona si era mobilitato con le aziende del settore agroalimentare per poter essere vicino, con donazioni, alle famiglie in difficoltà. Benvoluto e stimato da tutti, per le sue doti umane oltre che per le indubbie capacità politiche era stato per due volte eletto come primo cittadino a Calvatone, poi era diventato sindaco di Piadena. Ancora negli ultimi giorni seguiva l’attività amministrativa, desideroso di riprendere un cammino che la malattia ha interrotto troppo presto. Restano, per la sua Comunità risultati importanti. L’eredità preziosa del suo lavoro si eleva, oggi, a strumento di crescita per il territorio. Insieme abbiamo collaborato per far nascere il Distretto Diffuso del Commercio. Un progetto che, grazie al sindaco Tosatto, ha potuto svilupparsi fino ad essere riconosciuto dalla Regione come esempio di eccellenza. Così come si era impegnato per la certificazione di rilevanza storica del Mercato. Una gratificazione arrivata proprio nelle ultime settimane. E’ stato, Tosatto, una figura di grande importanza non solo per Piadena e Calvatone,ma per tutto il casalasco e per la provincia di Cremona. Per questa grave perdita la Confcommercio esprime le più sentite condoglianze ai famigliari”.

MALVEZZI (CONSIGLIERE REGIONALE PDL: AMMINISTRATORE APPASSIONATO

“Bruno è stato un amministratore responsabile, propositivo e appassionato del suo territorio e della sua gente perché lo era innanzitutto da uomo”. Carlo Malvezzi, consigliere regionale del PDL, ricorda così Bruno Tosatto, scomparso ieri dopo una lunga malattia. Malvezzi fa appello al proprio rapporto di amicizia con l’ex sindaco, “iniziato ai tempi in cui era primo cittadino a Calvatone, dove dimostrò subito il desiderio di far crescere il territorio che rappresentava, e poi continuato nell’avventura di sindaco a Piadena, la cui candidatura era nata quasi per scherzo ma che poi si è rivelata decisiva. Sono convinto – prosegue Malvezzi – che all’ottimo lavoro da amministratore dimostrata da Tosatto abbia contribuito anche l’esperienza della propria professione di maestro, da cui Bruno ha mutuato abnegazione e autorevolezza. Il mio invito è a far nostra quella sua passione e quel suo mettersi a servizio che lo hanno contraddistinto in tanti anni”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti