Un commento

Mondomusica 2013 gemellaggio col conservatorio di Napoli

napoli

Nella foto:  Emanuele Beschi, consulente tecnico, scientifico e artistico degli Stati Generali della Musica; Massimo Bianchedi, direttore generale CremonaFiere; Elsa Evangelista, direttore Conservatorio San PietroA Majella di Napoli; Ettore Borri, consulente tecnico, scientifico e artistico degli Stati Generali della Musica; Achille Mottola, presidente Conservatorio San Pietro A Majella di Napoli

Mondomusica e CremonaPianoforte sono stati ospiti a Napoli del prestigioso conservatorio di Musica San Pietro A Majella tempio della musica napoletana, per presentarsi agli operatori , alle Istituzioni e alle realtà economiche, culturali ed artistiche di Napoli e della regione Campania. Alla presentazione sono intervenuti  Achille Mottola, Elsa Evangelista, rispettivamente presidente e direttrice del Conservatorio San Pietro A Majella di Napoli, oltre al direttore di CremonaFiere Massimo Bianchedi e al suo staff.

Le Manifestazioni sono state presentate sia dal punto di vista dei contenuti commerciali, che culturali con particolare riferimento agli Stati Generali della Musica che si espliciteranno, attraverso un ricco programma articolato in diversi appuntamenti, in un confronto tra tutte le realtà istituzionali, artistiche e imprenditoriali allo scopo di sviluppare nuove strategie a sostegno della valorizzazione della cultura musicale a tutti i livelli.

E’ stata avviata un’importante collaborazione tra il Conservatorio di Napoli e CremonaFiere che si concretizzerà nel portare a Cremona durante i tre giorni di Mondomusica e CremonaPianoforte l’unica partitura di quartetto scritta da Giuseppe Verdi e conservata presso la Biblioteca del Conservatorio di Napoli; è questa un’importante occasione che si inserisce nelle celebrazioni dedicate al Bicentenario della nascita di Verdi, uno dei maggiori esponenti della storia della musica e del melodramma. Oltre all’esposizione del manoscritto, il Conservatorio di Napoli porterà a Mondomusica e CremonaPianoforte alcuni dei suoi  migliori studenti che eseguiranno il quartetto verdiano.

E’ stato particolarmente apprezzato e sottolineato dal Presidente del Conservatorio Mottola e da tutti i presenti il connubio che si esprime, sia a Mondomusica, che a CremonaPianoforte tra l’attività economica-commerciale e la proposta culturale (convegni-seminari-concerti), una formula in grado di dare impulso all’attività imprenditoriale grazie alla valorizzazione della cultura musicale.

L’incontro si è rivelato oltremodo proficuo, infatti sono state gettate le basi per una collaborazione tra Piano City Napoli, un grande happening che coinvolgerà  tutta la città di  Napoli il 5 e 6 ottobre 2013 con protagonista il pianoforte,  e CremonaPianoforte dal punto di vista della promozione e della comunicazione.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Gennaro

    Una volta si diceva “Vedi napoli e poi muori”