Commenta

Giovedì d'estate, in arrivo l'ultimo appuntamento

giovedi

Con un finale pirotecnico cala il sipario sui “Giovedì d’estate”.  Per lo spettacolo che chiude la rassegna Botteghe del Centro e Confcommercio hanno pensato ad una messa in scena con i “Giochi di fuoco” dei “Stultifera Navis”, gruppo di Isola Dovarese. La rappresentazione (della durata di una quindicina di minuti) verrà ripetuta nel corso della serata. Si inizia –  in piazza Cittanova – quando il tramonto lascia spazio alla notte, quando il crepuscolo rende più suggestivi i giochi di luce ed ombre. Quello degli “Stultifera Navis” è, dunque, un teatro che ha deciso di stare in mezzo alla gente, di cercarla, scovarla, rallegrarla, stupirla. Con una rappresentazione senza fronzoli che punta a divertire e coinvolgere, e che per questo è sempre viva. E’ un teatro di strada e di piazza, in piena consonanza con lo spirito dei “Giovedì d’Estate”.

La rassegna non dimentica il tema dello sport. Lo fa con un appuntamento dedicato alle biciclette, con un invito a riappropriarsi di uno stile di vita “slow”. Non a caso, la Fiab, che ha curato lo spazio in piazza Stradvari, ha voluto riassumere le iniziative sotto il titolo di “Due ruote in libertà”. Il ciclismo ha un suo epos: si impara a pedalare una volta per tutte e la bicicletta è un domestico utensile alquanto familiare. Non manca un appuntamento dedicato ai bambini, con un “mini” circuito in cui i più piccoli giocheranno (in assoluta sicurezza) sui tricicli. Sempre per i più piccoli ritorna anche lo spazio giochi in piazza Roma, con i gonfiabili e le leccornie golose.

Così come, in piena sintonia con l’identità culturale della città, si rinnova l’appuntamento con il “Cremona Summer Festival”. Quello di giovedì è un appuntamento davvero speciale. Dalle 21,30, infatti, sul palco dell’Auditorium si esibiscono i vincitori del concorso tra i virtuosi che hanno partecipato alle master classes. Il Giardino del Gusto, in largo Boccaccino, per il gran finale, offre un “brivido di gelato” con dolci degustazioni.

Si conclude anche il percorso alla scoperta dei palazzi cremonesi. Con gli esperti della Associazione Acutp – Cremonaguide sarà possibile  visitare la sede della Fondazione Città di Cremona, in piazza Giovanni XXIII, eretto sul finire del Seicento e, da sempre, destinato ad ospitare attività solidaristiche Dai primi anni dell’Ottocento è conosciuto come “Palazzo della Carità”. 
Ritornano, infine, gli appuntamenti tradizionali dei “Giovedì”, con il mercatino colorato e multietnico in corso Garibaldi o l’esposizione degli hobbysti in via Palestro. Accompagna la serata (on air da corso Campi) la diretta di Radio Sound. E, ancora, lo spazio Fumetti  in corso Mazzini, l’esposizione d’arte dei maestri dell’Aics in Galleria XXV Aprile o il laboratorio della Cooperativa L’Umana Avventura, in largo Boccaccino. Nella stessa via ci saranno anche i volontari di ARCO, con le magliette con i modi di dire cremonesi messe in vendita per finanziare la Onlus cremonese. Infine, a rendere più interessante  l’acquisto nei negozi del centro, per l’ultima sera, è possibile i premi messi in palio dalla “Caccia al tesoro”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti