Ultim'ora
5 Commenti

Ladri di batterie presi dai carabinieri, in arresto due romeni Il capitano Propato: "Azioni aggressive in discarica"

Hanno patteggiato entrambi una pena di sei mesi, Laurentiu Popescu, classe 1982, residente a Cremona e pluripregiudicato, e Sebastian Racman, classe 1992, residente a Cremona e incensurato. Per i due romeni arresto convalidato, ma al termine del processo per direttissima sono stati rimessi in libertà. Sono gli autori del furto alla discarica di San Rocco gestita dall’Aem attorno alle 17 di martedì. Sono arrivati alla discarica a bordo di un furgone bianco e, una volta entrati, hanno raccolto ferro e batterie esauste per poi caricare tutto sul mezzo (con la probabile intenzione di rivendere i materiali). Si sono allontanati ma in via Giordano sono stati bloccati da una pattuglia dei carabinieri, allertati da un addetto della discarica. Le manette sono scattate per furto aggravato e raccolta non autorizzata di rifiuti.

Il capitano Livio Propato ha spiegato in conferenza stampa: “Non è la prima volta che si registrano furti alla discarica di San Rocco. In passato ci sono state reazioni aggressive, con parole forti e anche minacce con coltelli nei confronti dei gestori”.

 

Da sinistra, Sebastian Racman e Laurentiu Popescu

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti