3 Commenti

Ladro di cellulari in azione all'ospedale, preso dalla Polizia

polizia-furti

Ladro di cellulari ‘beccato’ dalla Polizia. Un egiziano di 31 anni, K.A.H.M.A.A. le iniziali fornite, è stato denunciato per furto aggravato. Il 9 agosto si è recato in ospedale di Cremona per una pratica. L’impiegata che si stava occupando del caso si è allontanata un attimo dalla sua postazione e, quando è tornata, non ha più trovato il suo smart phone. Il 10 agosto, dunque, ha sporto denuncia alla Polizia. Attraverso i dettagli forniti dall’impiegata, gli agenti sono riusciti a risalire al 31enne egiziano, ospite della Casa dell’Accoglienza. Un paio di giorni fa la Polizia l’operazione alla struttura di viale Trento Trieste. Dentro la stanza dell’uomo, appoggiato sul comodino, gli agenti hanno trovato il cellulare. L’impiegata lo ha riconosciuto come suo e l’egiziano è stato denunciato. Il 31enne ha precedenti specifici. Qualche tempo fa aveva compiuto un furto con le medesime modalità: in un bar aveva portato via un cellulare appoggiato sul bancone. Era stato individuato grazie alle testimonianze e alle telecamere e trovato con il telefono in camera, sempre alla Casa dell’Accoglienza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • il qualunquista

    tra qualche giorno ne fregherà un altro l’egiziano, ha capito che nel nostro paese le pene sono ridicole i processi durano una vita e sa che non andrà mai in galera, perché gli hanno spiegato che in Italia puoi rubare tranquillamente e se non lavori puoi andare alla Caritas che ti danno i vestiti un letto e da mangiare ,e quindi naturalmente quale paese migliore per svernare se non il paese del bengodi?? .

    • GiuliaRita

      Sicùramèènt! Visto che non è nuovo a questi furti di cellulari.. Magari non sa perfettamente la lingua, e non sa tante altre cose.. Ma sicuramente, ha capito benissimo come funziona qua!!! Non capisco perchè Don Pezzetti non l’abbia cacciato fuori… Visto che ha ricevuto una semplice denuncia, poteva dirgli di girare i tacchi ed andarsene, almeno, liberava il posto per qualche disoccupato senza casa che certamente ne aveva più bisogno…

  • ma daii,poverino!che ha fatto di male??io uno cosi lo vorrei come amico!
    siete dei razzisti,anche lui deve vivere..quasi quasi lo ospito a casa mia come fan la boldrini e la kyenge..
    (ovvio che è un commento ironico!)