8 Commenti

Rifiuti Zero, incontro del Movimento 5 Stelle a palazzo Cattaneo

rifiuti

Il Movimento 5 Stelle torna dalla vacanze organizzando un appuntamento a palazzo Cattaneo sul tema dei rifiuti. Appuntamento il 14 settembre (ore 17.30) con la conferenza di presentazione del progetto ‘Rigiuti Zero’ e ‘Q cumber’ e delle possibili applicazioni sul territorio cremonese. Partecipano Luigi Gaetti, sentore 5 Stelle, Giuseppe Magro, ideatore Q cumber, Gianluca Cuc e Roberto Fiorendi per il Rifiuti Zero Tour dei 5 Stelle, Giampiero Corbetta e Andrea Fiasconaro, consiglieri grillini in Regione e Gabriele Beccari, attivista 5 Stelle cremonese. “Una conferenza – spigeano i grillini – che ha il fine di sensibilizzare i cittadini e di informarli attraverso l’esito di più di due anni di lavoro su un tema tanto cruciale per la salute e il portafoglio. Gli obiettivi della serata sono: spiegare il progetto Rifiuti Zero, dimostrarne la fattibilità pratica, evidenziarne le differenze con l’attuale metodo di gestione dei cosiddetti “rifiuti”. Daremo conto del lavoro effettuato in collaborazione con il Centro Riciclo di Vedelago (Tv) presso il quale ci siamo recati con 15 Amministrazioni Comunali e 4 operatori del settore e dell’analisi merceologica eseguita in 4 Comuni – campione della bergamasca di cui divulgheremo i risultati. Non si tratta di un progetto basato su mere ipotesi, e le soluzioni esposte sono già una virtuosa realtà in Italia. A Ponte nelle Alpi ( Belluno) i rifiuti, di solito spacciati per un problema, si sono trasformati in risorsa. I fatti testimoniano che si può risparmiare dall’80 al 90% dei costi di smaltimento, triplicare i posti di lavoro, arrivare al 90% di raccolta differenziata e azzerare l’inquinamento prodotto da inceneritori ed impianti a bio-massa in poco, pochissimo tempo”.
Durante l’incontro, verrà presentato anche Q-cumber, ‘geo social forum’ sulla sostenibilità ambientale e sociale, sul quale ognuno può segnalare criticità e potenzialità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Elia Siacca

    complimenti ci sarò senz’altro .

  • sandra

    Risparmiare l’80%-90% in costi di smaltimento triplicando gli occupati è una contraddizione in termini. La bufala c’è e si vede !!!!

  • Sandro

    Complimenti per la scelta del giorno e dell’ora: Piazza Marconi inaugurazione Museo del violino, autorità, sindaci, assessori, ecc.
    Palazzo cittanova: i rifiuti.

    • Sandro

      Ops.. Cattaneo…ma il senso non cambia.

    • La Guardia

      Concordo. E soggiungo che, per quel che porterà alla città il Museo del Violino (ha ragione Leoni sul Vascello a dire che sembra più un’esposizione che un museo), gli amministratori vari e sindaco potrebbero benissimo andare a Palazzo Cattaneo, ad ascoltare un tema ben più urgente, visto che a giugno le stime parlavano di oltre 2mila cremonesi che non erano in grado di pagare la Tarsu… Ma finché certi assessori guarderanno dall’alto al basso in modo sprezzante progetti come questo o come “Amali”, non usciremo da questa impasse…

  • Leonida

    Perché non verificate il costo del servizio dove è attiva questa società?
    I cittadini pagano il 30% in più che a Cremona. Le bugie hanno le gambe corte, anche quelle a cinque stelle.

  • Quaqquaraqquà

    Questi qui son quelli che avrebbero cambiato il modo di governare…consiglieri regionali e parlamentari che sprecano il loro tempo in convegni sul rudo anzichè occuparsi di cose serie! Peggio della DC!

  • Dott Garda meglio

    Chissà se qualcuno dei nostri amministratori riuscirà a presenziare l’incontro di Palazzo Cattaneo invece della parata: sono tre anni che promettono di fare la raccolta dell’organico in tutta la città e siamo fermi ai tre quartieri che dovevano essere “campione”… In compenso abbiamo tre inceneritori! Complimenti.