Cronaca
Commenta30

Gazebo della Lega ai giardini, 'Clandestino quanto mi costi?'

Banchetto sul tema della sicurezza ad opera della Lega di Cremona, scesa in piazza Roma nella giornata di sabato. Un gazebo allestito con tanto di slogan (‘Clandestino ma quanto mi costi!?’) a pochi giorni dalla serie di rapine avvenute in città e nel territorio, a seguito della quale il Carroccio locale ha lanciato la proposta di affiancare l’esercito alle forze dell’ordine sotto il Torrazzo (leggi l’articolo). “I giornali hanno puntato sulla proposta della Lega di Cremona di chiamare l’esercito – ha detto Alberto Mariaschi, segretario cittadino – ma la vera questione è che questi episodi violenti sono aumentati con l’immigrazione incontrollata. Dunque il tema è rimandare a casa queste persone attraverso l’accompagnamento coatto e gli accordi con i Paesi di provenienza, come era stato fatto quando era ministro Maroni. Costa troppo mantenerli in carcere”.
Posizione netta, di nuovo, sul sindaco di Cremona Oreste Perri e su una sua eventuale ricandidatura. “Quando andiamo da Perri – ha concluso Mariaschi – lui ascolta, ma poi delega a quell’assessore o a quel tecnico. E’ un sindaco di facciata. Noi vogliamo un primo cittadino che si prenda carico in prima persona dei problemi dei cittadini”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti