Commenta

Successo per lo Sbaracco: "Bilancio positivo, sarà appuntamento fisso"

evid-sbaracco

Centro affollato nella domenica di “Sbaracco”. Molti, infatti, i cittadini per le strade nella seconda giornata dell’iniziativa lanciata (per la prima volta a Cremona) da Ascom e Botteghe del centro, in collaborazione con la Federazione dei pubblici esercizi Fipe. Un centinaio, alla fine, le attività che hanno aderito. Commercianti “in strada”, con bancarelle davanti agli esercizi, sconti e ultime occasioni.

Paolo Mantovani, presidente di Botteghe del centro, delinea un bilancio positivo: “Com’è andato lo Sbaracco? Visto che è l’anno zero, che è la prima edizione, dire molto bene. Sabato mattina c’era parecchia gente e anche oggi (domenica) davvero tanta. Molta di più rispetto ad un sabato o ad una domenica normali di inizio settembre. Siccome parliamo della prima edizione, diverse persone non conoscevano l’evento e chiedevano informazioni, nonostante la pubblicità fatta. Lo Sbaracco diventerà un appuntamento fisso alla fine delle stagioni e questo porterà ad avere ancora più gente in giro”.

“Ai colleghi – continua Mantovani – l’iniziativa è piaciuta, il bilancio è del tutto positivo. Lo Sbaracco ha funzionato dove i negozi sono usciti in strada. I colleghi si devono rendere conto che se vogliono davvero farlo funzionare, devono uscire in strada; molti lo hanno visto come un metodo svilente, ma non è così. Si fa solo due volte all’anno. Anche con poco, è utile allestire qualcosa all’esterno. Le persone vogliono vedere, toccare, senza dover entrare nel negozio, è l’effetto bancarella. Ripeto, il bilancio è positivo. Chi viene allo Sbaracco, a differenza di chi viene ai Giovedì d’Estate, che comunque riempiono la città, viene proprio per fare acquisti”.

Soddisfatti molti commercianti di corso Garibaldi. “E’ vero – conferma Mantovani -. Loro sono stati molto bravi. Devo ammettere che sono stati i più bravi. Sono usciti in strada in tantissimi. Hanno voluto il mercatino degli hobbisti, che ha riempito la zona, e si sono spesi uscendo in strada in molti. La gente si dirige dove vede tanti banchetti. I colleghi che ho sentito in quell’area hanno lavorato bene. Dipende, ovviamente, dalle categorie merceologiche, ma il bilancio è positivo”.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti