2 Commenti

Garibaldi, le associazioni del commercio: 'Miglioramenti e protocollo d'intesa' Le richieste in un documento di Confcommercio e Confesercenti

corso-garib

Confesercenti e Confcommercio chiedono all’Amministrazione comunale “interventi importanti” da legare alla pedonalizzazione di corso Garibaldi. Le due associazioni, assieme alle imprese, hanno siglato un documento “per risolvere le criticità o offrire possibili migliorie” e “per sollecitare un’azione che migliori la situazione di un punto nevralgico della città e contribuisca in maniera significativa alla valorizzazione del centro storico”, come si legge nella nota che annuncia l’iniziativa.

“La richiesta – si legge ancora – contempla una serie di misure strategiche, riguardanti soprattutto l’arredo urbano e un valido piano di promozione della zona, adeguato ad accompagnare il nuovo assetto viabilistico e a tutelare il mix commerciale (negozi di lusso coniugati ad altri più legati al quotidiano, come fornerie, ortofrutticoli, edicola etc.)”.

Prosegue la nota: “Sempre nell’ottica del confronto e della piena disponibilità alla collaborazione, le Associazioni chiedono anche all’Amministrazione Comunale di tradurre le loro richieste operativamente in un Protocollo di intesa sottoscritto tra le parti”.

L’iniziativa sarà illustrata nel corso di una conferenza stampa nel primo pomeriggio di martedì. Conferenza stampa nella quale interverranno il sindaco Oreste Perri, l’assessore alla Viabilità Francesco Zanibelli, il consigliere comunale con delega al commercio Domenico Maschi, il presidente di Confesercenti Lombardia Orientale-segreteria territoriale Cremona Giuseppe Bini e il presidente di Confcommercio Cremona Claudio Pugnoli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • joduro

    non so a voi…. ma a me sti “commercianti del centro” hanno gia rotto i cxxxxxxxoni!!!
    ma fate un po di promozione, di marketing di strategia vendita, reinvestite in quei negozi del cavolo che fanno pena! ste menate della pedonalizzazione, parcheggi , alberelli a natale….

  • marco

    Sono solo capaci di lamentarsi incolpando amministrazioni ed enti locali che con le loro scelte fanno cadere gli acquisti e sono la causa del loro poco guadagno.
    Sono finiti i tempi dei rialzi del 300 % sulla merce in vendita…..meditate cari negozianti…meditate;
    potete anche far passare di nuovo le macchine, ma se un capo costa troppo ne passeranno di auto sotto le vetrine…(che fanno pure pena)!